IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

“Colori a lunga conversazione” in mostra a L’Aquila foto

“Colori a lunga conversazione”. È il nome della mostra che da sabato 28 novembre a martedì 8 dicembre farà conoscere al pubblico le opere del giovane artista aquilano Giorgio Serri nei locali del Palazzetto dei Nobili. Non solo mostra: per il giorno di chiusura è infatti prevista anche una conferenza di finissage in cui, oltre all’autore, interverranno lo storico aquilano Vincenzo Vivio e il maestro romano Enrico Benaglia.

Le opere (tecnica mista con olio e vernice su tela) saranno visitabili dalle 16:00 alle 19:30 di ogni giorno, eccetto il giorno dell’inaugurazione, in programma alle 17:00. Quanto alla tipologia di quadri esposti, l’autore ci spiega che il suo attrattismo è dovuto a quello che lui stesso definisce “casualismo”, ovvero un qualcosa di non indirizzato. «Alla base delle mie opere pittoriche – racconta Serri – c’è un’esternazione inconscia, un qualcosa che sento dentro e voglio tirare fuori. Con vari interventi tecnici, poi, l’opera si va a modificare senza la mia volontà logica, arrivando ad un livello successivo che potrebbe risultare completamente diverso dall’idea di partenza. Lascio poi anche allo spettatore un ampio margine di interpretazione personale».

MOSTRA GIORGIO SERRI
 
MOSTRA GIORGIO SERRI
  
MOSTRA GIORGIO SERRI

Giorgio Serri, 24 anni, si è formato all’Istituto d’Arte del capoluogo abruzzese prima di studiare un anno di cinema a Roma e prendere una specializzazione in fotogiornalismo, sempre nella capitale, con un corso triennale. Iniziò a dipingere per hobby dieci anni fa e custodisce ancora la sua prima tela. Ha all’attivo una serie di mostre collettive in Italia e una mostra fotografica esclusiva a Roma.

X