IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Allerta meteo in Abruzzo, neve e temporali

Il Centro Funzionale d’Abruzzo ha emanato un avviso di criticità regionale per domani e dopodomani (27 e 28 novembre) con previsione di codice arancione (criticità moderata) su tutta la regione.

In particolare, è stato previsto codice arancione per rischio idrogeologico localizzato sulle zone di allerta Abru-B (Bacino dell’Aterno), Abru-D1 (Bacino alto del Sangro), Abru-E (Marsica) per «possibilità di innesco di dissesti quali fenomeni franosi, di instabilità dei versanti e cadute massi»; previsto, invece, codice arancione per rischio idraulico diffuso sulle zone di allerta Abru-A (Bacino Tordino-Vomano), Abru-C (Bacino del Pescara), Abru-D2 (Bacino basso del Sangro) per «la possibilità di fenomeni di esondazione dovuti all’innalzamento del livello idrometrico dei corsi d’acqua principali e del reticolo idrografico minore».

Le precipitazioni saranno da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati deboli o localmente moderati. La quota neve è prevista al di sopra dei 500-700 con apporti al suolo moderati fino ad abbondanti.

Il Centro Funzionale d’Abruzzo monitorerà l’evoluzione dei fenomeni attraverso la rete regionale in telemisura. La Protezione Civile regionale ha raccomandato agli enti competenti di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani comunali di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i sindaci dei Comuni della regione a prestare particolare attenzione nelle zone in cui sono presenti movimenti franosi in atto. Essendo, inoltre, ancora in corso l’avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per il 26 novembre 2015, è stata reiterata la raccomandazione ai sindaci, in particolare delle zone dove sono previste nevicate, di verificare la disponibilità del personale a disposizione delle Amministrazioni stesse, l’efficienza di materiali e mezzi, di contattare preventivamente le eventuali ditte convenzionate per lo sgombero neve e di mettere in atto ogni altra misura necessaria a garantire la salvaguardia della popolazione e la riduzione di possibili disagi.

Le norme comportali e di autoprotezione per i cittadini sono consultabili sul sito web allarmeteo.regione.abruzzo.it alla sezione Allerte e segnalazioni.

X