IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Perrone: «Un derby che vale doppio»

di Claudia Giannone

Sono quasi giunti al termine i preparativi per la giornata più attesa dalla compagine aquilana: in uno dei momenti più critici dell’anno, tra le contestazioni di un pubblico sempre più ridotto ed una nuova inchiesta che ha visto tra i protagonisti il vice presidente dell’Aquila Calcio Massimo Mancini, la squadra si prepara ad affrontare il derby con il Teramo.

Giungono le parole del tecnico Carlo Perrone, nel corso della conferenza stampa pre gara, riguardo alla preparazione nel corso della settimana. Gara che si sarebbe dovuta disputare fra le mura dello Stadio di Acquasanta, almeno secondo le parole dell’assessore Maurizio Capri alla presentazione della squadra.

«Si tratta di una partita importantissima – ha spiegato il tecnico – è un derby molto sentito, ha un valore doppio. Ma queste vicissitudini ci hanno colpito in un momento già di per sé non allegro. Sta a noi adesso, attraverso le prestazioni, cercare di cambiare l’iter di questa situazione. Dobbiamo giocare per la gente, per la società e per noi stessi, per dare segnali importanti». «Bisogna essere sempre lucidi – ha aggiunto – senza sfociare nell’irrazionalità, ma sappiamo che ci stiamo giocando qualcosa di importante. Vincere con il Teramo sarebbe un mattone importante e una soddifazione che dobbiamo dare ai tifosi, che devo ancora ringraziare per tutti gli incontri in cui ci seguono. Noi non stiamo ricambiando con i dovuti risultati».

Per quanto riguarda il modulo, sicuramente da considerare l’assenza di Giordano Maccarrone, che nel corso del match contro il Pisa è stato sostituito al 7′ minuto di gioco per un infortunio che lo terrà lontano dal campo. Tornano De Sousa e Ceccarelli, ancora fuori Piva. Ma il mister non si sbilancia, in relazione a questo tema. «Fino a mercoledì, la squadra si è sempre allenata con continuità, ma i ragazzi sono rimasti concentrati, anche in questi ultimi due giorni. Ci sono ancora tante valutazioni da fare riguardo al modulo: ho ancora qualche ora di tempo per decidere».

«Bisogna avere più cattiveria – ha proseguito, riguardo alle prestazioni degli ultimi incontri – altrimenti gli avversari avranno sempre la meglio su di noi. Alcune volte siamo troppo morbidi, solo in questo modo potremmo fare il salto di qualità. Il nostro problema è negli ultimi sedici metri, questo fa la differenza».

E nuovamente sul tema del pubblico, nel corso della conferenza stampa si ricorda anche che domani sarà Giornata Rossoblù: nessuna validità per gli abbonamenti, ovviamente, e biglietto a pagamento per tutti. Difficile pensare che questo possa essere un incentivo per il pubblico aquilano.

«Io non posso far altro che ringraziare il pubblico, soprattutto quando ci segue in trasferta: la speranza è che possano essere di più, in particolare in un derby di questo tipo, ma dobbiamo sempre essere noi ad incentivarli con i risultati», ha concluso il tecnico.

Fotografia di Marcello Spimpolo.

X