IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cialente Vs De Santis, il silenzio dei consiglieri Idv

Il consigliere comunale Giorgio De Matteis, L’Aquila Città Aperta, commenta in una nota «il defenestramento dell’assessore Lelio De Santis da parte del sindaco Cialente». «La scelta – scrive – non è certamente da ricondurre alla conferenza stampa tenuta dall’Idv ma, evidentemente, a problemi ben più seri e importanti. Alla conferenza stampa “incriminata”, infatti, erano presenti anche i due consiglieri comunali del partito che, stando ai resoconti forniti dalla stampa, sono stati ben più duri nel criticare il sindaco e l’Amministrazione comunale e che, chiaramente, condividevano in tutto e per tutto la posizione dell’assessore. Le motivazioni fornite da Cialente per il ritiro delle deleghe, dunque, non hanno proprio ragion d’essere. Appare un’evidente discrasia tra l’assessore e i consiglieri ed è singolare e penoso constatare come sia incomprensibile, ipocrita e cialtronesco il silenzio dei due. In particolare, la mancanza di solidarietà e di sostegno nei confronti di chi, fino a pochi giorni fa, era il loro assessore di riferimento e che è, pur sempre, il segretario regionale del partito, è francamente imbarazzante.

Sembrano essere già pronti, i due consiglieri, a riciclarsi per ottenere qualche prebenda e quindi la nomina di un nuovo assessore. In realtà ciò che emerge, e che più volte è stato sottolineato da De Santis, è la gestione superficiale e confusa, da parte di Cialente, del progetto Case e, di conseguenza, del bilancio. Non ultimo, il problema della transazione con Banca Sistema che costerà oltre 9 milioni di euro. Fondi che graveranno su un bilancio già ridotto all’osso, con prevedibili, nefaste ripercussioni sulle tasche dei cittadini aquilani. Tutto ciò conferma la fase crepuscolare che sta attraversando l’Amministrazione.

All’ex assessore De Santis – conclude De Matteis -, in ogni caso, vanno il saluto e il rispetto di un Consiglio comunale che lo ha visto protagonista in questi anni».

 

X