IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

YouTube anche a scuola, nasce Majorana Tv

«Gli ambienti in cui la scuola e gli studenti sono immersi sono ricchi di stimoli culturali molteplici, occorre pertanto un’organizzazione didattica, una conoscenza trasversale e trasparente che aiutino da un lato a superare la frammentazione della conoscenza stessa e ad integrare le discipline in nuovi quadri d’insieme, dall’altro superare il concetto tradizionale di classe, di scuola, per aprirsi al mondo esterno, attraverso l’innovazione digitale, per  costruire il senso di cittadinanza universale e realizzare “una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”». E’ con queste finalità che nasce Majorana Tv, il canale YouTube dell’istituto di istruzione superiore “Ettore Majorana” di Avezzano.

Nel canale, ideato e realizzato dal professore Giandomenico Petrollini, docente di Sistemi e reti nonché incaricato della Funzione Strumentale “Promozione, diffusione e monitoraggio delle attività del Piano dell’Offerta Formativa e aggiornamento del sito dell’Istituto”, sono visibili e verrano progressivamente inseriti i video delle iniziative e delle attività realizzate dal Majorana. I filmati verranno opportunamente montati in modo da sembrare servizi di un telegiornale.

01Il primo video inserito è quello realizzato venerdì 30 ottobre per l’incontro con lo scrittore Enrico Macioci con gli studenti del Majorana. Il canale è raggiungibile tramite il link inserito nella homepage del sito d’Istituto, www.itisavezzano.it, o inserendo le parole chiave “majorana tv avezzano” nel motore di ricerca Google, oppure direttamente al link https://www.youtube.com/channel/UCfoW0d87SDCULM8FDPqNqPg

«Con tale iniziativa ancora una volta l’I.I.S. Majorana centra in pieno lo spirito  attraverso il quale la scuola si rende protagonista, attraverso l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione,  della rivoluzione digitale attualmente in atto nel mondo», commentano i promotori dell’iniziativa.

X