IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Solisti Aquilani, torna ‘Musica per la città’ foto

Torna “Musica per la città”, edizione 2015-2016. Non una stagione concertistica comunemente intesa, ma una vetrina delle produzioni che i Solisti Aquilani porteranno in Italia e nel mondo, dove hanno conquistato una precisa e insostituibile posizione nel quadro delle più prestigiose formazioni cameristiche internazionali. Protagonisti di questa edizione tutti i componenti del complesso che si esibiranno a rotazione in ruoli solistici di elevato impegno virtuosistico e interpretativo, ma non mancheranno ospiti prestigiosi per un intrigante dialogo tra Solisti.

Anteprima doverosa a L’Aquila, la città che li ospita ormai da circa mezzo secolo e il cui nome viaggia per il mondo con la musica dei Solisti Aquilani. La location dei vari appuntamenti, ad eccezione del concerto di Natale, sarà l’Auditorium del Parco, con inizio degli spettacoli alle ore 18.

Primo appuntamento il 16 novembre con Giovanni Sollima, violoncello solista e direttore e le partiture di Vivaldi, Boccherini, Donizetti e lo stesso Sollima. Ancora adolescente l’artista intraprende una brillante carriera internazionale di violoncellista, collaborando con Claudio Abbado, Martha Argerich, Jorg Demus e Giuseppe Sinopoli. Parallelamente all’attività di solista, la sua curiosità creativa lo spinge ad esplorare nuove frontiere nel campo della composizione, attraverso contaminazioni fra generi diversi: rock, jazz, electronic, minimalismo anglosassone e musica etnica di tutta l’area mediterrane.

Il 30 novembre ospite della rassegna sarà Alessandro Carbonare, primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 2003, mentre a Parigi, per 15 anni, è stato primo clarinetto solista dell’Orchestra Nazionale di Francia. In cartellone Mozart, Holst e K. M. von Weber.

Non poteva mancare il tradizionale Concerto di Natale che si terrà il 16 dicembre nella restaurata Basilica di San Bernardino. Violino solista Daniele Orlando, in programma uno dei cavalli di battaglia dei Solisti Aquilani, le Quattro Stagioni di Vivaldi.

Ancora protagoniste le prime parti del Complesso il 4 febbraio (Daniele Orlando e Francesco Peverini, violini; Gianluca Saggini, viola) alle prese con le partiture di Schnittke, Mozart e Haydn.

Il 21 febbraio i Solisti Aquilani saranno ospiti della Società Aquilana dei Concerti, assieme ad Alessio Allegrini, corno, artista che declina la musica anche in termini di impegno sociale. Raffinato e di raro ascolto il carnet della serata con musiche di Grieg, Panfili, Part, Cherubini e Britten.

Protagonista il pianoforte il 24 febbraio con la coreana Ilia Kim, che interpreterà Debussy, Saint -Saenz, Liszt, R. Vaughan Williams e Nielsen.

Un duo d’eccezione formato dai celebri pianisti Monica Leone e Michele Campanella sarà il protagonista del concerto del 3 marzo. Il duo è stato il naturale sviluppo della consuetudine a suonare insieme tra insegnante e studente prima, tra partners nella musica e nella vita poi. È frutto di una mentalità e di un approccio al pianoforte condivisi dalle origini, essendo entrambi cresciuti nella scuola di Vincenzo Vitale. I due artisti ci proporranno un repertorio interamente dedicato a J. S. Bach.

Il 31 marzo sarà la volta di Gianluca Saggini, viola, e Cristiano Serino direttore e la musica del Novecento ( Webern, Serino, Schonberg) e il 29 aprile di Giovanni Angeleri, violinista e Premio Paganini 1997.

Gran finale il 12 maggio con Evelyn Glennie, “la donna che insegna a toccare il suono” , percussionista famosa, chiamata a suonare in orchestre di tutto il mondo e non udente dall’età di otto anni.  Per lei la musica é vibrazione interna del corpo, qualcosa in cui sprofonda, che ogni volta è diverso e la fa sentire una cosa sola con la bacchetta e il tamburo, come fossero prolungamenti di sé. «Insegnare agli altri a sentire, a sentire la musica è la mia sola ragione di vita», dice.

Direzione artistica di Maurizio Cocciolito.

Ai concerti seguirà una degustazione di prodotti tipici abruzzesi.

Programma completo e info abbonamenti