IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio-Santarcangelo: «Un gol che fa bene all’umore»

di Claudia Giannone

Tempo di interviste dopo il match tra L’Aquila e Santarcangelo terminato con il risultato di 1-1: mister Perrone analizza l’incontro e quelli che sono stati, non solo oggi, ma da qualche incontro, i problemi della squadra.

«Dal punto di vista della prestazione – spiega – abbiamo fatto sicuramente un passo in avanti. Abbiamo giocato quasi tutta la partita nella loro metà campo, abbiamo trovato delle situazioni per segnare, magari non concretizzate. Molte volte non basta arrivare, ma bisogna segnare». «Dal punto di vista dell’impegno – aggiunge – non ho niente da dire ai ragazzi, che come sempre ce l’hanno messa tutta. La costante è la nostra capacità di farci del male: non dobbiamo aver paura dell’avversario, ma di noi stessi. Sta diventando una costante sulla quale bisogna riflettere: gli errori si fanno, ce ne sono diversi. Se c’è un errore, deve esserci un motivo».

E proprio riguardo al motivo, il tecnico aquilano cerca di capire a cosa sia dovuta questa insicurezza. «Potrebbe essere un problema di personalità – sottolinea – i calciatori sono uomini, vivono di sensazioni, ma non stanno dando il 100%. Se iniziasse una serie di vittorie, contro squadre più forti, i ragazzi potrebbero comprendere qual è la loro forza, che sicuramente è maggiore di quella che stanno dimostrando. Ora ci attendo tre incontri importanti con Pisa, Teramo e Maceratese: dobbiamo arrivare al meglio».

Giungono anche le parole del tecnico Lamberto Zauli, alla guida di un Santarcangelo che proprio come L’Aquila ha l’obiettivo salvezza. «È stata una partita molto tirata – spiega – è normale che verso la fine dell’incontro ogni piccolo episodio faccia scattare del nervosismo. Il goal annullato nel finale? Un episodio sfavorevole. Oggi giocavamo su un campo difficile contro giocatori importanti: il nostro secondo tempo è stato meno tecnico, più di lotta, ma abbiamo portato a casa un punto importantissimo. Fare punti qui non è semplice». «Nella ripresa – aggiunge – abbiamo avuto meno possibilità di far salire la squadra e perso più palloni in uscita, ma abbiamo avuto la giusta voglia di andare a riconquistare la palla, la squadra ha saputo soffrire. Le prestazioni fatte finora potevano portare qualche punto in più, tutti i giocatori hanno sempre dato molto. Oggi ho visto ottime cose sull’aspetto tecnico e caratteriale, è un binomio che ci darà soddisfazioni».

Chiude la giornata Raffaele Perna, autore del goal del pari arrivato al 40′ del primo tempo: primo goal stagionale per l’attaccante, che restituisce umore sia a se stesso che alla compagine. «Rincorrere è sempre difficile – dice – oggi fortunatamemte siamo riusciti a portare a casa un punto che di certo fa classifica e umore. C’è stata una crescita ed è positivo: il goal è stato frutto di un gesto istintivo, l’avevo provato in allenamento e oggi sono riuscito a realizzarlo. È stato un goal che ha dato fiducia a me e alla squadra intera». «Mi alleno molto e in modo giusto – conclude – a volte mi è stato rimproverato di essere troppo altruista. Sono una persona che si mette a testa bassa e lavora, non mi interessa di giocare per molti minuti: al di là delle scelte, l’unica cosa che voglio è dare il massimo. Domenica ci attende una partita difficile contro una squadra messa su per vincere: andremo a giocare con il nostro spirito battagliero».

X