IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, Nuova Stagione per L’ISA con Luisa Prayer

Una rete ampia di relazioni sarà la base del progetto al quale Luisa Prayer, nuovo direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, sta lavorando al fine di porre l’orchestra regionale abruzzese al servizio di obiettivi e progetti condivisi, tali che possano incidere sullo sviluppo culturale ed economico della regione.

Superata da pochi giorni la fase più acuta di una situazione critica – e comunque solo in prospettiva, visto che bisognerà ancora attendere qualche settimana per l’effettiva erogazione dei fondi regionali e statali – la direzione artistica dell’ISA ha presentato il programma degli eventi e delle iniziative che a partire da questa settimana la vedranno impegnata sia all’Aquila, con la tradizionale stagione concertistica, che in Regione, fino alla fine dell’anno.

Durante la conferenza stampa di questa mattina al primo piano del ridotto del Teatro comunale, si sono svolti due Concerti/Lezioni per le scuole medie della città. Il ridotto pieno di ragazzi tra gli 11 e i 13 anni che sono riusciti ad abbandonare per poche ore i loro calamitanti telefonini per immergersi nella musica con il Maestro Bufalini che li ha trasportati tra le note della Settima Sinfonia di Beethoven. Hanno aderito all’iniziativa tutti gli Istituti Comprensivi della città.

isa1

 

La campagna di promozione della 41° stagione abruzzese dell’ISA presenta una novità: il varo della “SinfoniCard”, che al costo di € 40 dà accesso a sconti su abbonamenti e biglietti per tutti i concerti dell’ISA su tutto il territorio regionale – da ottobre 2015 a settembre 2016. Informazioni più dettagliate nel comunicato dedicato.

 

Altra importante iniziativa di profilo regionale è la partnership dell’ISA con l’Istituto Nazionale Tostiano per le celebrazioni del centenario 2016, che si aprirà ufficialmente  il 2 dicembre 2015 con un concerto promosso dai due enti al Teatro Tosti di Ortona, e proseguirà con una articolata serie di iniziative in Italia e all’estero, per concludersi con la finale del Concorso internazionale di Canto il 2 dicembre 2016. Il centenario di Tosti, uno dei compositori di maggior successo dei suoi tempi e ancora oggi uno dei compositori italiani più eseguiti in tutto il mondo, costituisce secondo il direttore artistico dell’ISA, se colta appieno,  una grande opportunità di promozione dell’immagine italiana e abruzzese nel mondo, e di incentivo al turismo verso la regione anche sul lungo periodo. Per questo motivo saranno necessarie sia le risorse del settore pubblico che quelle dei privati, che potranno giovarsi, attraverso le celebrazioni del centenario, di una visibilità internazionale.

 

Anche all’importante Concorso Internazionale Maria Caniglia, che si terrà in dicembre a Sulmona,  l’ISA non farà mancare il suo appoggio, attraverso la musica dei suoi professori d’orchestra per le finali e per il concerto dei vincitori in programma l 13 dicembre nell’omonimo Teatro.

Nel 2016 saranno poi sostenuti dall’ISA i progetti regionali legati al Giubileo, così come il progetto per l’Anno santo della Fondazione Carispaq,  attraverso la  valorizzazione dei siti archeologici ed architettonici del cammino di Celestino V.

Al via anche la 41° stagione concertistica dell’ISA che verrà inaugurata il 31 ottobre, alle 18, al Ridotto del teatro Comunale dell’Aquila: una inaugurazione che mette ben in evidenza come la valorizzazione dei giovani sarà al centro delle strategie artistiche dell’istituzione. Protagoniste della prima produzione la ventenne direttrice d’orchestra Nil Venditti e la sedicenne violoncellista Erica Piccotti, 36 anni in due.  In  programma opere importanti del repertorio sinfonico: l’Ouverture dal Don Giovanni di Mozart, le virtuosistiche Variazioni rococò per violoncello e orchestra di Čajkovskij, e la celebre Settima Sinfonia di Beethoven.

Nell’ottica di coinvolgimento dei giovani e giovanissimi, questo programma è stato offerto in anteprima (Giovedì 29 ottobre ore 10.00 e 11.30) agli alunni delle scuole medie, in una dinamica versione di lezione concerto, dal titolo “Bravo Ludwig!”. Analogamente la grande festa dell’inaugurazione sarà condivisa nell’anteprima riservata il sabato 31 ottobre, alle 11, agli studenti dell’ università e del conservatorio. Informazioni più dettagliate nel comunicato dedicato.

 

Il secondo appuntamento con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese sarà il 7 novembre, con la realizzazione del concerto di celebrazione dei 70 anni della Società dei Concerti “Bonaventura Barattelli” e dei 40 anni dell’ISA: una iniziativa realizzata all’interno del cartellone della Barattelli ma aperta anche agli abbonati della Sinfonica, in uno spirito di collaborazione che “deve rappresentare – per il direttore artistico Luisa Prayer – la linea guida delle prossime stagioni musicali, e condurre possibilmente ad una programmazione integrata che metta in evidenza tutte le potenzialità del grande sistema creato da Nino Carloni all’Aquila: un sistema completo di formazione, produzione, programmazione, distribuzione, tra Società dei Concerti, Solisti Aquilani, Conservatorio ed ISA, che fece dell’Aquila, dove intanto era nato anche il Teatro Stabile, un centro culturale tra i più vitali della penisola. Questo sistema può dare un fattivo contributo alla ricostruzione sociale della città nei prossimi anni: un contributo alla coesione, una concreta azione di contrasto allo spopolamento, alla desertificazione, una reale possibilità di sviluppo anche economico”. Nel concerto, il direttore Carlo Rizzari e la violinista Alexandra Conunova eseguiranno musiche di Mozart, Čajkovskij, Beethoven. Sarà così possibile ascoltare, tra il primo e il secondo appuntamento con l’orchestra, due opere per strumento solista e orchestra dello stesso Čajkovskij, la VII e l’VIII Sinfonia di Beethoven, e un’altra giovane stella del concertismo internazionale.

 

Il resto della stagione Fino alla fine dell’anno, in cartellone, oltre ai concerti sinfonici, un concerto del duo bandoneon e chitarra di Mario Stefano Pietrodarchi e Luca Lucini, il 14 novembre. Poi il primo di una nuova serie di appuntamenti: il 28 novembre, con “Liszt secondo Campanella”, un “ragionamento a due voci” sulla Dante Sonata di Liszt, con Michele Campanella e il musicologo Daniele Spini. Il 12 dicembre la stagione ospiterà una novità del Teatro Verdi di Pordenone, prodotto insieme al festival di letteratura “Pordenonelegge”: “Preludio- nuovi versi per una musica antica”, in cui Piera degli Esposti leggerà Pasolini e il pianista Alexander Gadjiev eseguirà muiche di Chopin e Bach-Busoni, particolarmente amate dal poeta friulano, di cui quest’anno ricorrono i 40 anni dalla morte.

Tra i concerti sinfonici, il 21 novembre un concerto di musiche di Ravel, Vivaldi, e Strawinsnskij con Gaimpaolo Pretto direttore e solista;  il 19 dicembre, per Natale,  un concerto diretto da Sesto Quatrini, giovane direttore d’orchestra italiano assistente di Fabio Luisi al Metropolitan di New York, in cui la pianista Mariangela Vacatello eseguirà il festoso I Concerto per pianoforte di Beethoven, e in cui si ascolterà, insieme al trascinante trittico schumanniano op. 52,  l’Idillio di Sigfrido, eseguito per la prima volta la mattina di Natale del 1870, dono di Wagner alla moglie Cosima. Per chiudere l’anno, il 30 dicembre, il programma sinfonico “You are the top”, con le bellissime canzoni di Cole Porter nella trascrizione per pianoforte e orchestra di Alessandro Lucchetti, con la direzione di Antonio Ballista.

Concerto Inaugurale 41° Stagione Concertistica dell’istituzione Sinfonica Abruzzese

 

Sabato 31 ottobre 2015, ore 18.00

Ridotto del Teatro Comunale

 

Nil Venditti, direttore d’orchestra

Erica Piccotti, violoncello

Musiche di Mozart, Čaikovskij, Beethoven

AL VIA LA 41° STAGIONE CONCERTISTICA DELL’ISA.

SUL PALCO DUE GIOVANISSIME INTERPRETI

 

Saranno la violoncellista sedicenne Erica Piccotti e la ventenne Nil Venditti, direttore d’orchestra – vincitrice del Premio Abbado per la direzione d’orchestra 2015 – a salire sul palco per il concerto inaugurale della 41° stagione concertistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese.

 

Dopo tre mesi di silenzio ripartono le attività dell’ISA, sotto la direzione della professoressa Luisa Prayer che inaugura la sua 41° stagione concertistica il 31 ottobre, alle 18, al Ridotto del teatro Comunale dell’Aquila. Una inaugurazione che mette ben in evidenza come la valorizzazione dei giovani sarà al centro delle strategie artistiche dell’istituzione. Protagoniste della prima produzione, che verrà circuitata in regione e presentata il 13 novembre nel cartellone del Reate festival, al Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, saranno infatti due giovanissime musiciste, 36 anni in due: la ventenne direttrice d’orchestra Nil Venditti e la sedicenne violoncellista Erica Piccotti. In programma opere importanti del repertorio sinfonico: l’Ouverture dal Don Giovanni di Mozart, le virtuosistiche Variazioni rococò per violoncello e orchestra di Čajkovskij, e la celebre Settima Sinfonia di Beethoven.

 

Proprio nell’ottica di coinvolgimento dei giovani e giovanissimi, questo programma è stato offerto in anteprima (Giovedì 29 ottobre ore 10.00 e 11.30) agli alunni delle scuole medie, in una dinamica versione di lezione concerto, dal titolo “Bravo Ludwig!”, in cui i passaggi più entusiasmanti della Settima Sinfonia sono presentati, scomposti in tutti i loro diversi elementi e poi ricomposti, in modo da mettere in evidenza sia il funzionamento dell’orchestra in sé che le meraviglie nascoste della partitura. Analogamente la grande festa dell’inaugurazione sarà condivisa nell’anteprima riservata il sabato 31 ottobre, alle 11, agli studenti dell’ università e del conservatorio.

 

Le artisteNil Venditti, allieva ventenne della classe di direzione d’Orchestra del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila del M° Marcello Bufalini, si è aggiudicata nel 2015 il prestigiosissimo premio Claudio Abbado, istituito dal Miur, per la direzione d’orchestra per la sua direzione a memoria, con sorprendente autorevolezza e grande intelligenza interpretativa, dei primi due movimenti della Settima Sinfonia di Beethoven dimostrando eccezionali doti musicali e direttoriali. Diplomata in violoncello, ha fatto parte della Juniorchestra, compagine giovanile dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma. Proprio nell’ambito della Juniorchestra si è manifestato il suo talento per la direzione d’orchestra e alla sua bacchetta è stata affidata la direzione del Concerto di Natale 2014 alla Camera dei Deputati e del concerto dell’8 marzo 2015 al Quirinale.

 

Erica Piccotti, nata a Roma nel 1999, diplomata in violoncello a soli quattordici anni con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma, attualmente studia presso l’Hochschule der Kunste di Berna. È vincitrice di numerosi primi premi in concorsi nazionali e internazionali, come lo Jugend Musiziert di Norimberga e la New York International Artists Competition del NYAA, la cui vittoria le ha consentito di esibirsi presso la Carnegie Hall di New York. L’8 marzo 2013 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano le ha conferito l’Attestato d’Onore “Alfiere della Repubblica” per gli eccezionali risultati in campo musicale ottenuti in giovanissima età.

 

X