IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Emergenza Cani nei progetti case. I residenti: ‘Abbiamo paura’.

Il caso sull’aggressione del ventenne da parte di un cane, che si è verificato due giorni fa a Coppito, sta sollevando un vero e proprio dibattito.  Tante le segnalazioni che arrivano in redazione in risposta alla Breaking News su WhatsApp de IlCapoluogo.it*

Sassa - progetto case

Sassa – progetto case

Sassa - progetto case

Sassa – progetto case

Le foto inviate dai nostri lettori mostrano cani in libertà nei Progetti case di Sassa e Sant’Antonio.

«Sono terrorizzata – dice una residente – Non mi sento libera di uscire con i bimbi piccoli fuori casa e nello spazio verde fuori il mio appartamento».

«Anche prendere l’auto nei garage diventa un problema, ci sono sempre due pastori abruzzesi che spesso aggrediscono altri cani di proprietà».

 

Invece pone una domanda Alessandro Di Cosimo, coinvolto negli episodi di aggressione che si sono verificati a Sassa nella scorsa estate , in quanto padrone del cane. Il procedimento penale a carico di Di Cosimo è stato archiviato.

«Cani aggressivi a Sassa. Incubo finito o mai esistito?! »

Questo l’interrogativo che pone Di Cosimo sulle denunce arrivate lo scorso mese di luglio a questo giornale circa gli episodi di aggressione «perpetrate da cani padronali di grossa taglia, lasciati liberi e senza guinzaglio, in particolare per danni che avrebbe subito una bambina, a seguito delle vicende giudiziarie che sono scaturite dalle dette denunce, mi preme riferire quanto è verità ».

«Il procedimento penale a mio carico, scaturito appunto dalla querela di alcuni residenti per il segnalato episodio della aggressione alla bambina è stato definitivamente archiviato dalla locale Procura, posto che, nelle segnalate condotte, non è stato rinvenuto alcun reato.

Diversamente a quanto invece accaduto alla denunciante che, imputata dei reati di ingiurie e minacce, al fine di evitare sanzioni di natura penale, ha offerto una somma di danaro a titolo risarcitorio, per la definizione del procedimento dinanzi al Giudice di Pace di L’Aquila.

Mi sento pertanto in dovere di rassicurare i cittadini di Sassa che posso passeggiare tranquillamente sulle strade del paese e del centro abitato, stando attenti semmai ad evitare i veicoli che, aimè, transitano nella nostra zona ad altissima velocità ».

 

*Se vuoi essere inserito nella Breaking News di http://ilcapoluogo.it registrati su WhatsApp al numero 3926758413.

Questo sistema verrà usato per informarti in tempo reale  SOLO in caso di notizie di grande interesse. Ti ricordiamo  che puoi usare questo canale per inviarci foto/video e segnalazioni. 

X