IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Perrone: «Dobbiamo invertire la rotta»

Una situazione non molto comoda per L’Aquila Calcio: dopo due vittorie che avevano fatto ben sperare in avvio di stagione, i rossoblù hanno collezionato tre sconfitte consecutive, che hanno gettato di nuovo l’ambiente aquilano nello sconforto. Mister Perrone, consapevole del momento della squadra, analizza la situazione generale, anche in relazione al match disputato domenica contro la Spal.

«Dopo due sconfitte consecutive, dovevamo riuscire a fare punti, ma non ci siamo riusciti. Dobbiamo continuare a credere in quello che stiamo facendo e dobbiamo cercare di invertire la rotta. Queste tre sconfitte non sono state meritate: i ragazzi si sono impegnati, non siamo riusciti a fare punti».

«Il calcio di adesso è un calcio più tattico – ha proseguito – ma si tira poco in porta: anche nella partita con la Spal, non ci sono stati molti tiri in porta da parte loro. Non si tratta di una squadra aggressiva, ma che si trova prima in classifica a punteggio pieno».

La squadra, nonostante il momento negativo, è serena: i lavori proseguono, l’impegno non manca e la squadra si prepara ad affrontare il match di domani contro il Savona.

«I ragazzi sono tranquilli: i risultati aiutano a star meglio, ma in generale sono sereni. Sanno che si stanno impegnando e che stanno crescendo: dal punto di vista del gioco, domenica si è fatto un passo in avanti. Il pericolo, però, è sempre dietro l’angolo».

«Con il Savona – ha aggiunto, in relazione al nuovo incontro – sarà uno scontro diretto: i punti in questi partite valgono doppio, perché si tolgono alla diretta concorrente. Dobbiamo essere bravi a lasciare questi pensieri da parte, ma dovremo stare molto attenti perché si tratta di una squadra che può far male. Credo che anche loro siano arrivati in ritardo, per quanto riguarda l’allestimento della compagine. Nella nostra formazione, non escludo sorprese».

Un momento che pesa, come i punti persi sui tre campi, ma che allo stesso modo poteva essere previsto: nessuno, all’inizio del campionato, avrebbe dovuto pensare che la stagione sarebbe stata semplice da affrontare. E anche il mister aquilano ha questa consapevolezza.

«È difficile andare ad imporre il proprio gioco su ogni campo: dall’inizio dell’anno sappiamo che questa squadra si deve salvare. È una squadra in linea con tante altre, non possiamo avere la presunzione di andare su ogni campo e vincere senza difficoltà. Vogliamo sfruttare le capacità di ogni giocatore e cercare di tirare fuori il meglio da ogni partita».

X