IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Lilt L’Aquila sbarca in Tv

Un’intervista a tre contro la disinformazione sul tumore: si inaugura così l’innovativo calendario delle trasmissioni televisive della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori della Provincia di L’Aquila sulla salute e la sua conservazione. Comincerà la sera del primo di ottobre, di fatti, un nuovo modo di comunicare la Prevenzione.

Sui canali TV del digitale terrestre 114 e 88 (LaQtv), il mese ‘rosa’ per eccellenza, nazionalmente dedicato alla divulgazione della nota Campagna del Nastro Rosa, diventa un format televisivo alla portata di tutti. Lilt L’Aquila battezzerà, con lo scoccare del mese di ottobre, una serie di puntate TV a carattere prettamente informativo vertenti sui tumori più diffusi e paventati e sulla loro sconfitta preventiva. Prevenzione, corretta alimentazione, consigli di vita sana e dettagli ‘salvavita’ sull’abitudine agli screening di massa verranno resi noti durante le trasmissioni TV da voci esperte del settore.

Un salotto televisivo sui generis (la sede della Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Avezzano), tre ospiti di eccezione, facenti parte tutti e tre del mondo specializzato e territoriale delle associazioni di volontariato e un unico messaggio da diramare, quale quello connesso all’importanza della Prevenzione e alla sua conoscenza. Questi gli ingredienti del primo TV Talk a tema Lilt. La trasmissione è condotta da Gioia Chiostri e prodotta da Alessandro Luciani.
La prima puntata, infatti, vedrà confrontarsi sul nuovo palco televisivo dedicato alla salute, tre personaggi appartenenti al mondo della lotta alle cattive abitudini di vita quali il medico chirurgo e senologo Antonio Addari, attuale presidente della Lilt provinciale, il dottor Rodolfo Fanini, oncologo e radioterapista presso l’Ospedale ‘San Salvatore’ di L’Aquila, membro del consiglio direttivo della Lilt nonché ‘memoria’ storica dell’associazione stessa e il presidente della Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Avezzano, l’ingegner Francesco Luigi Rossi, fresco di firma del gemellaggio intessuto proprio con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori aquilana.

A partire dalle ore 21.10 circa di sera, i tre esperti dei rispettivi campi di appartenenza dispenseranno consigli in pillole sull’importanza di votarsi ai controlli medici periodici preventivi. Il tumore va preso per tempo e in tempo: molto spesso, la Prevenzione, è l’unica armatura possibile di difesa: questo il concetto di fondo. «Fortunatamente – avverte Fanini – nel 2015 si parla più apertamente di neoplasie; questo significa che la cappa di ignoranza sulla loro esistenza e sul loro sviluppo, causata da una paura di fondo di affrontarle a viso aperto, si sta man mano diradando e questo è un bene: più se ne parla meglio è. Il cancro va combattuto anche e soprattutto con l’informazione».

«La Lilt firma una serie di trasmissioni TV a carattere formativo e informativo. – chiosa Addari – L’associazione di volontariato, attiva sul territorio provinciale da venti a questa parte, si sta proponendo, in tal modo, lo scopo di dare, per mezzo del tubo catodico, dei consigli di vita sana alla portata di tutti e validi per tutti. Il cancro è un nemico invisibile; lo screening rituale può aiutare, se coltivato a dovere, a coglierlo in flagrante in tempo. Io, accompagnato in questa avventura dal dottor Fanini, assieme ad esperti provenienti dal mondo della medicina, del volontariato e a vari ‘amici’ di uno stile di vita sano, informeremo su tutto ciò che riguarda l’insorgenza del tumore e la sua diagnosi precoce, chiave che, ad oggi, apre tutte le porte». La salute, dal primo di ottobre, è a portata di telecomando.