IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Perrone analizza il match

di Claudia Giannone

Seconda sconfitta consecutiva per L’Aquila: dopo il Pontedera, arriva il turno dell’Ancona, che nel giorno dell’esordio sul proprio terreno di gioco riesce subito a gioire grazie ad una rete segnata all’11’ minuto del secondo tempo da Lombardi.

Ma per mister Carlo Perrone, almeno per quanto riguarda la prestazione precedente al goal, le due squadre hanno mantenuto il match equilibrato, senza notevoli differenze.

«Non ho visto i miei ragazzi così remissivi – ha affermato subito dopo il match – dal punto di vista fisico sapevo che la partita sarebbe stata difficile, ma tutti hanno lottato e si sono sacrificati. Il match è stato abbastanza equilibrato: nel primo tempo ci sono state occasioni da entrambe le parti, ma l’equilibrio è stato rotto dall’eurogol di Lombardi».

Il tecnico rossoblù analizza più approfonditamente l’incontro, suddividendo i meriti e le colpe delle due squadre.

«Noi abbiamo provato a venire in avanti per cercare di raggiungere il pari e ci siamo esposti a qualche contropiede, ma alla squadra non si può rimproverare nulla: tante partite saranno come questa, bisognerà stare attenti per non far segnare l’avversario».

«Casiraghi – ha aggiunto – ha fatto delle buone accelerazioni, è andato al tiro e ha dimostrato le proprie qualità. Abbiamo sofferto la palla lunga su Cognigni, ma loro hanno sofferto sugli esterni che sono riusciti ad aggirarli per andare qualche volta al cross. Entrambe le squadre hanno sofferto».

Ed infine, un nuovo avversario all’orizzonte: un avversario che ormai tutti temono, la Spal.

«Sappiamo che tutte le partite sono difficili, a maggior ragione quella con la Spal, che attualmente è ancora prima a punteggio pieno. È una compagine ben messa in campo, ha giocatori importanti, ma ogni partita è una storia a sé. Bisogna andare avanti con la convinzione che possiamo fare risultato su qualsiasi campo, magari con un pizzico di fortuna in più».

Arriva anche l’opinione di Giovanni Cornacchini, mister della compagine marchigiana.

«L’Aquila mi ha fatto un’ottima impressione: sapevamo che il match sarebbe stato difficile, per questo sono molto felice della prestazione dei ragazzi. Non so dove arriveremo, ma abbiamo un buon gruppo di ragazzi giovani che hanno voglia di lavorare e fare risultati e di esperti che sono in sintonia con loro. Sarà un campionato molto difficile, dobbiamo pensare partita per partita».

X