IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Paganica Rugby 2015/2016: su il sipario

Più informazioni su

Lavoro duro, determinazione, cuore (rigorosamente rossonero).

Sono questi i tre pilastri su cui si dovrà fondare la stagione 2015/2016 del Paganica Rugby.

La squadra, dopo aver centrato a maggio la salvezza battendo 32-8 la Emergenti Cecina, si è presentata alla stampa ed alla comunità (nell’affollatissima cornice della sala civica “Berardino Bruno”) in vista della seconda partecipazione consecutiva al campionato nazionale di Serie B, al via il 18 ottobre prossimo.

Anche in questi mesi di sosta, il Paganica ha lavorato in maniera alacre sia dal punto di vista della costruzione della squadra che da quello del riassetto societario, quest’ultimo concretizzato a fine giugno con l’elezione di Antonio Rotellini alla carica di Presidente.

“Ogni stagione è un’avventura – ha affermato il massimo dirigente paganichese – e quest’anno sono particolarmente emozionato ed orgoglioso di poterla vivere da Presidente di questa splendida realtà, radicata da quasi cinquant’anni nel tessuto ovale regionale e nazionale”.

Se l’organigramma societario ha subito variazioni, un punto fermo del progetto rossonero è invece rappresentato dalla guida tecnica, affidata per il terzo anno consecutivo a Sergio Rotellini.

Il coach ha avuto modo di fare il punto sul percorso di preparazione fisica che i suoi ragazzi stanno svolgendo e di gettare già un occhio a quelle che saranno le avversarie della prima pool territoriale.

Pool che, in virtù dello spostamento nel raggruppamento Centro Sud, vedrà il Paganica rivaleggiare con squadre laziali (Frascati, Capitolina, Civitavecchia e Colleferro) e con la conterranea Avezzano.

“Le compagini che compongono il nostro girone – ha detto Sergio Rotellini – sono avversarie che già in passato il Paganica Rugby ha avuto modo di affrontare; sarà una prima prima fase complessa e piena di difficoltà, ma ce la giocheremo con tutti. I ragazzi – ha continuato il coach rossonero – sono molto determinati e devono essere consapevoli delle loro potenzialità e dei loro margini di miglioramento. Lavorerò per portali al top”.

A guidare in campo il giovane ed affiatato gruppo paganichese, in un torneo che si annuncia duro e fisicamente impegnativo, sarà il mediano di apertura classe 1994 Fabio Rotellini, cui sono stati affidati i gradi di capitano.

“È sicuramente un onore per me essere stato scelto per ricoprire questo ruolo” ha affermato il giovane numero 10, che poi si è focalizzato sul campionato: “ci stiamo preparando al meglio per affrontare il campionato al meglio e portare sempre in alto il nome di Paganica, inteso come squadra e come comunità”.

Domani, intanto, prevista la prima amichevole stagionale: all’Enrico Iovenitti (calcio d’inizio alle ore 16:30) arriverà il Pesaro. Il match sarà preceduto dal confronto tra le Under 20 delle due squadre (14:30) e dall’inaugurazione degli spogliatoi rinnovati grazie alla donazione di Trenta Ore Per la Vita ONLUS.

Più informazioni su

X