IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ensamble ‘Sax Around’ a Montereale

di Nando Giammarini*

La musica – con il suo carico di cultura, melodia e bellezza – oltre che veicolo di pace, è una grande risorsa per ogni territorio. E’, infatti, capace di rilanciare e unire, facendo una vera Comunità degli abitanti del Comune di Montereale, delle sue frazioni e più in generale di tutta l’Alta Valle dell’Aterno, rendendoli scevri da ogni forma di distruttivo, inutile e deleterio campanilismo.

Partendo da questo presupposto salutiamo con gioia ed entusiasmo la meravigliosa iniziativa del concerto, viaggio musicale nei generi e nelle epoche, interpretato dall’ensamble ”Sax Around” del liceo musicale Domenico Cotugno dell’Aquila e in programma il 12 settembre, vigilia della ricorrenza del Beato Andrea.

Il concerto – per cui si ringrazia sentitamente il parroco di Montereale, Don Serafino Loiacono, per la collaborazione e la disponibilità – si terrà nella splendida cornice della chiesa intitolata all’omonimo Beato, a partire dalle ore alle 19, nel suggestivo sfondo dei monti dell’Alta Valle dell’Aterno.

Si tratta di un elevato evento. La tanto gradita quanto sorprendente manifestazione musicale è diretta dal professor Gianluca Ciavatta e dalla professoressa Valeria Blasetti, in collaborazione con i suoi giovani artisti: circa 20 elementi che, come sempre, danno il loro meglio in ogni rappresentazione musicale. Tanto per dare un’informazione di massima, a titolo di cronaca, hanno tenuto lo stesso spettacolo alla più importante manifestazione aquilana: la Perdonanza.

La bella iniziativa vedrà il supporto logistico e la totale collaborazione di tutte le associazioni del territorio e in particolare della Pro Loco, forte delle sue energie giovanili recentemente elette sotto la guida e l’esperienza del presidente, Linda Giorgi, cui auguriamo un felice mandato.

Il gruppo di musicisti dell’ensemble regalerà al pubblico, che auguriamoci sia numeroso per onorare il loro impegno, diversi momenti di arte, cultura, suggestioni ed emozioni, alla luce della loro alta professionalità e capacità organizzativa. Le note magiche renderanno indimenticabile una serata indubbiamente da replicare l’anno prossimo, magari con il coinvolgimento delle istituzioni, della popolazione residente e villeggiante e dei paesi limitrofi.

Il concerto potrebbe essere un’ottima occasione di visibilità musicale per questo borgo fra le montagne dell’Aquilano e aprire una pagina nuova nel contesto socio-culturale dei nostri monti. Il nostro territorio è costellato da piccoli tesori nascosti di interesse storico, artistico e socio-antropologico purtroppo in cattivo stato di conservazione e da grandi potenzialità culturali e umane che bisogna considerare al meglio, riservandogli una maggiore attenzione e valorizzazione. Iniziando dai nostri giovani talenti, compreso il ragazzo che suona in questa orchestra.

Sosteniamo con decisione il concerto, certi che una simile iniziativa può rendere concreta l’interazione tra popolazione montana e musica in un contesto di reciproca collaborazione e di rispetto. Grazie a quanti interverranno e a tutti coloro che collaboreranno per la buona riuscita della manifestazione.

*lettore

{{*ExtraImg_253516_ArtImgCenter_500x699_}}