IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fotografia & ambiente: è abruzzese il primo rullino ecologico

La fotografia tradizionale diventa più ‘verde’. E non tanto per il soggetto immortalato ma per il supporto su cui l’immagine catturata viene impressa: è stato infatti ideato in Abruzzo il primo rullino ecologico al mondo.

Al netto degli scatti digitali, il primo ecorullino che coniuga la fotografia tradizionale con l’amore per l’ambiente è prodotto interamente con materiali compostabili e biodegradabili al 100%.

A realizzarlo sono stati due giovani appassionati di fotografia: «in anni di esperienza nel laboratorio della Compagnia-Imago – dichiarano Domenico Antonucci e Guido Pantoni – abbiamo constatato che la fotografia analogica produce una notevole quantità di scarti. Dopo mesi di ricerche e prove abbiamo trovato una risposta»: un caricatore 35mm prodotto interamente con biomateriali. In particolare, spiegano i due abruzzesi, «il PLA, l’acido poliattico, un polimero derivato da piante come il mais, il grano o la barbabietola, ricche di zucchero naturale prodotto da risorse naturali rinnovabili annualmente».

L’involucro esterno del caricatore 35mm, che è anche ricaricabile, «contiene una percentuale di fibre di legno (30%) che lo rende unico, innovativo e al tempo stesso eco-friendly».

Si potrà scegliere tra due qualità di legno, Natural e Bamboo wood. Anche la confezione rispetta l’ambiente, è fatta con cartone riciclato, e «al suo interno – dicono dalla Compagnia-Imago – una volta estratto il rullino, resterà lo spazio per contenere il seme di mais, dato in omaggio con il rullino stesso. Un modo simbolico, ma non solo, per dare vita ad un circolo virtuoso ‘verde’: una volta piantato darà vita ad una di mais, la pianta che è stata usata per produrre il rullino eco-friendly», come «ringraziamento alla natura per averci fornito le materie prime».

X