IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, calcio solidale aspettando il Jazz

Ad anticipare la giornata di concerti dell’attesa iniziativa “Il Jazz Italiano per L’Aquila”, sabato 5 settembre, alle ore 16, nello stadio Tommaso Fattori dell’Aquila si svolgerà una “Partita nel Cuore” che vedrà scendere in campo la Nazionale Italiana Jazzisti, la Nazionale Italiana Cabarettisti e una rappresentativa della Città dell’Aquila.

Il costo del biglietto è di 5 euro. Una parte del ricavato dell’evento – legato alla quarta edizione del Premio “Citta di L’Aquila” e dedicato al giovane Giovanni Compagni, scomparso durante il terremoto – sarà impegnata per l’acquisto di un gioco per bambini disabili da installare in un parco della città. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto parallelo “[i]Che ti offro: solidarietà per la tua città. Parco per tutti, nessuno escluso![/i]”.

Dal 2015 Conad è sponsor ufficiale della Nazionale Italiana Jazzisti e, in questa occasione, anche della partita nel cuore. «Ci sono progetti che per l’Aquila vorremmo vedere realizzati in fretta, quale segno tangibile di un ritorno alla normalità», sottolinea l’amministratore delegato di Conad Adriatico Antonio Di Ferdinando. «Sappiamo che non è facile – aggiunge – che occorrerà ancora molto tempo. Siamo un’impresa cooperativa a forte responsabilità sociale: i nostri soci, la nostra gente sono sempre pronti e disponibili a farsi carico delle esigenze della comunità in cui operano. Sosteniamo questa iniziativa sportiva perché è un segno tangibile di partecipazione civica, nel ricordo di un evento che ha colpito la città ma coinvolto tutto il Paese. Un’iniziativa che auspichiamo possa contribuire a riportare all’attenzione i gravi, irrisolti, problemi della città a sei anni dal terremoto che l’ha colpita, lontano da tensioni e contestazioni».

Allenata da Michele Zeoli, la Nazionale Italiana Jazzisti ha già comunicato tutti i giocatori presenti: il capitano Fabrizio Sferra e poi Paolo Fresu, Rosario Giuliani, Gianluca Petrella, Natalio Mangalavite, Max Paiella, Dario Cecchini, Francesco Ponticelli, Alessandro Presti, Dario Germani, Daniele Sorrentino, Fabrizio Salvatore, Andrea Scaccia, Federico Scoppio, Marco Valente, Gianni Pini, Stefano Lazzari, Costantino Ladisa, Piji Siciliani, Saverio Gerardi e Matteo Strada.

La sera, alle ore 21, in Piazza Duomo ci sarà la premiazione delle squadre.

La quarta edizione del “Premio Città di L’Aquila”, iniziativa ideata da Marco Compagni e Mario Carlo Garrambone, è organizzata dall’Associazione Culturale Aquila Eventi. Una serata evento in cui diversi personaggi si alternano sul palco per una serata dedicata a musica, danza, spettacolo e comicità. Persone che fin dall’emergenza post–sisma hanno dimostrato vicinanza a L’Aquila e che vogliono ricordare la notte del 6 aprile 2009 e tutti coloro che, purtroppo, sono stati strappati alla vita e alle loro famiglie. Il Premio è nato con l’intento di coniugare il ricordo di un recente e doloroso passato con quello di una terra connotata da una imponente eredità storico-culturale, che non deve e non può essere perduta. Un omaggio, dunque, a chi ha mostrato verso L’Aquila e la sua comunità amicizia e volontà di aiutare per la rinascita della nostra terra.

La serata sarà integralmente ripresa dalla Rai e proiettata in differita nei giorni successivi al premio grazie al costante aiuto di Rodolfo De Laurentiis, sempre presente e felice di perorare la causa. I premiati della terza edizione sono stati il giornalista Rai Bruno Vespa, il giornalista di Sky Tg24 Emilio Carelli, la responsabile area sociale della Dompé Farmaceutici S.p.A. Nathalie Dompé, il direttore Rai Due Angelo Teodoli e l’Ambasciatore del Canada in Italia Peter Mcgovern.