IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Trasacco, una panchina nuova per San Cesidio

di Gioia Chiostri

Sotto un cielo stellato o un sole caliente, non fa differenza: l’importante è avere una sedia per i propri pensieri. Sembra essere sbucata fuori dal nulla, in tutta la sua concreta comodità e, invece, presuppone una vera e propria operazione sorpresa dietro. È la nuova panchina di Trasacco, un rinnovato e improvviso posto a sedere di tutti e alla portata di tutti.

La sua materializzazione è avvenuta, precisamente, nella notte di sabato 29 agosto. Al risveglio di domenica mattina tutta la popolazione del paese ha potuto godere di un ‘dono’ davvero speciale: una panchina incartata a dovere con fiocco gigante poggiato sullo schienale.

{{*ExtraImg_252615_ArtImgRight_300x265_}}Si dice che l’uomo necessiti di più posti al mondo da poter chiamare casa. Ma solo uno di essi suole essere considerato il luogo di passaggio per eccellenza, quello, cioè, dove stare comodamente seduti in attesa del treno della vita, che, per giunta, passa una volta sola e pure in ritardo. Un po’ come questa bianca e robusta panchina.

Si tratta di un regalo anomalo, in realtà, confezionato da un donatore sui generis, ossia il gruppo dei 40enni del paese della Marsica. ‘[i]Una panchina per un futuro più comodo[/i]’: questo è stato lo slogan prescelto per il simbolico gesto.

La panchina ha preso possesso di piazza Aia, proprio di fronte al Monumento dei caduti. Un’azione ai cui, oltre allo stupore generale, sicuramente corrisponderà anche una reazione da parte del Comune cardioprotetto, che naviga a vista sotto la guida del medico Quaglieri. Tanta la curiosità e l’allegria che hanno circondato il fenomeno cittadino. La panchina è composta da tre posti a sedere e, a quanto detto da alcuni cittadini della zona, che l’hanno già ‘testata’, sembra essere anche molto comoda.

Con l’inizio dei festeggiamenti di San Cesidio, patrono della località marsicana, insomma, tutti i turisti a piedi si imbatteranno in un sito nuovo di zecca per riposare i propri legamenti stanchi e riprendere un poco il fiato dopo le lunghe camminate in centro. Altro che targhe, commemorazioni o busti monocromo vari e discutibili: Trasacco batte tutti con un regalo utile, moderno e, condizioni permettendo, anche adatto a scambiarsi, magari, in una magica notte d’inizio inverno, un romantico bacio.

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X