IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, amichevole per il Pescara

Più informazioni su

di Claudia Giannone

“Non dimenticherò chi nella vita mi è stato solidale, ma per la strada e sugli spalti sarai sempre un rivale”. Lo striscione dei tifosi rossoblù spiega perfettamente il loro stato d’animo per l’incontro amichevole Pescara-L’Aquila. Incontro vinto dal Pescara, in una partita che mancava da tempo e che, pur sotto forma di amichevole, ha saputo regalare grandi emozioni ai tifosi, prima dell’inizio del campionato.

Una formazione molto simile a quella proposta contro l’Amiternina, con l’assenza di Bigoni, piazzato in panchina: al suo posto Di Mercurio viene sistemato in campo dal primo minuto, ma la difesa si dimostra ancora fragile e con alcune lacune da colmare. Buono, in generale, il colpo d’occhio nel corso del match: L’Aquila non sopperisce agli attacchi degli avversari e sa come reagire anche dopo aver subito la rete del vantaggio biancazzurro.

Primi minuti utilizzati per studiarsi, ma il Pescara non attende: è al 12′ che Caprari imbuca il primo goal nella porta difesa da Zandrini. A sorprendere la difesa pescarese è invece la “Pantera”: Mancini serve Sandomenico, che sgattaiolando lungo il lato corto dell’area non esita a calciare per De Sousa che spara in porta e recupera la situazione di pareggio.

Ripresa che inizia con un nuovo vantaggio per i padroni di casa: al 10′ minuto, infatti, Sansovini approfitta di una respinta maldestra dell’estremo difensore aquilano ed insacca in porta senza alcun problema. Provati diversi giocatori nel corso del secondo tempo: da Stivaletta a Bigoni, da Cosentini a Iannascoli, fino ad arrivare ai nomi noti di Ligorio e Triarico.

E mentre tra le mura dell’Adriatico si gioca l’incontro amichevole, è in altre mura che si discutono le sorti di alcuni team: serie D per Torres e Vigor Lamezia, Lega Pro a -6 per Savona e Teramo, -9 per il Catania, mentre il punto di penalizzazione che era stato assegnato a L’Aquila per Savona-Teramo viene tolto, ma ne viene dato un altro per Pisa-Torres. In attesa, ovviamente, di quelli che saranno gli esiti del secondo filone che vede protagonisti i rossoblù.

PESCARA CALCIO: Fiorillo, Zampano, Fornasier, Bunoza, Crescenzi, Selasi, Zuparic, Paolucci, Caprari, Sansovini, Vukusic. A disp.: Aldegani, Aresti, Mignanelli, Vitturini, Bulevardi, Milillo, Ventola, Fiamozzi, Forte, Testi, Logoluso. All. Massimo Oddo.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Di Mercurio, Sanni, Anderson, Piva, De Francesco, Bensaja, Mancini Manuel, Sandomenico, De Sousa, Ceccarelli. A disp.: Savelloni, Bigoni, Gizzi, Ligorio, Cosentini, Iannascoli, Stivaletta, Palestini, Mancini Andrea, Triarico. All. Carlo Perrone.

ARBITRO: Vincenzo Ripa (Nocera Inferiore).

ASSISTENTI: Vincenzo Soricaro (Barletta), Francesco Fiore (Barletta).

MARCATORI: 12′ pt Caprari, 25′ pt De Sousa, 10′ st Sansovini.

Più informazioni su

X