IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Renzi a L’Aquila: «I soldi ci sono»

di Francesca Marchi e Marcello Spimpolo

«Questa deve essere una riunione di lavoro. Io ho preso un impegno. Non son venuto all’Aquila finché non ho avuto chiaro lo scenario. Quello che trovo fondamentale è che continuare a fare visite all’Aquila senza conoscere la situazione sarebbe stato inutile. Ora possiamo mettere le carte in tavola senza mediatizzazione e annunci. Dico Sì a una discussione di merito». Lo ha detto il premier Matteo Renzi, oggi a L’Aquila in occassione di una visita ufficiale.

«Mi piace essere al Gran Sasso Science Istitute – ha aggiunto – E siamo ragionevolmente fiduciosi, perché questo territorio è in grado di ospitare centri di eccellenza.

I soldi, come detto da Cialente e D’Alfonso ci sono, prendo l’impegno di battagliare sulla questione tasse con l’Unione Europea».

{{*ExtraImg_251921_ArtImgRight_300x200_}}«La mia proposta? – ha sottolineato il premier – continuiamo a seguirvi con determinazione. Bisogna operare due soluzioni. In primo luogo verificare la situazione dei cantieri, appuntamento a meno di un anno. Poi verificare, passo dopo passo, la situazione economica di questa provincia. La ripresa oggettivamente c’è. Vengo da due summit, quello di Rimini e quello di Pesaro. Ci sono progetti interessanti che coinvolgono l’Adriatico. Questi sono i segnali di ripresa che ancora non si traducono in posti di lavoro. I numeri che ho visto sull’Aquila mi preoccupano, soprattutto la cassa integrazione, che è in controtendenza rispetto al resto della Nazione. Il prossimo anno dobbiamo monitorare anche attraverso i parlamentari abruzzesi».

«C’è poi un secondo punto – ha spiegato il premier –

Abbiamo condiviso l’idea di fare un grande masterplan,

ma bisogna dividere il mezzogiorno in territori. In base alle caratteristiche, sono 15 realtà. Un lavoro, una sinergia, tra Governo e Regioni. Mi auguro che l’Abruzzo sia una delle prime regioni pronte a firmare questo progetto».

Grande caos in città in occasione della visita del premier, con contestazioni, anche dure, nel cuore del centro storico aquilano, a suon di urla e fumogeni. Lancio di uova alla Villa Comunale.