IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Perdonanza: presentato nuovo tripode

Più informazioni su

di Claudia Giannone

Quasi terminati i preparativi per la nuova edizione della Perdonanza Celestiniana: dopo la presentazione delle tre figure principali del corteo e della cena di beneficenza organizzata per giovedì 27, è il turno del nuovo tripode, che sarà acceso domani sera alle ore 20.30 per dare il via alla storica manifestazione.

Dinanzi alla Basilica di San Bernardino, la città potrà ammirare fino al 29 agosto quella che viene definita “opera d’arte”: è stato deciso, infatti, innanzitutto di far realizzare un nuovo elemento per dare il miglior impatto possibile, ma al tempo stesso anche di conservarlo in quel luogo per tutto il periodo della Perdonanza, sotto un’attenta vigilanza.

Uno dei risultati più importanti, come lo definisce il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, che rimarrà negli annali della manifestazione e del Comune dell’Aquila: un nuovo passo per recuperare il senso spiriturale strettamente legato alla Perdonanza.

{{*ExtraImg_251552_ArtImgRight_300x533_}}

Per quanto riguarda l’opera stessa, un’unica linea continua che forma il tutto, compreso il bracere: nessuna retorica a caricare la struttura, solo una semplice linea che segue la figura di Celestino V, importante tanto da far parlare ancora di sé dopo secoli. Un elemento, il tripode, legato alla mitologia precristiana, ma anche allo stesso cristianesimo: un piede per ogni aspetto, il Nuovo Testamento, la gestione della liturgia e infine la comunità. E come ogni buon artista fa, c’è uno studio legato anche allo stesso fuoco: un segno di vita, ma legato al sisma anche un segno di distruzione, accompagnato dalla cenere, che indica la rinascita.

Un modo per rilanciare ancor di più l’Accademia di Belle Arti, attraverso l’opera realizzata da Sergio Sarra: dopo un periodo non troppo positivo, si è tornati ad un momento più florido. Anche nei prossimi quattro anni, saranno altri artisti dell’Accademia a realizzare il tripode, riportando l’attenzione sull’istituzione.

Più informazioni su

X