IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Caro-mensa, dissenso dei genitori di Paganica

L’aumento dei buoni pasto per le mense scolastiche fa discutere e mobilitare i genitori.

Domani alle ore 19 a Paganica, presso il Centro Civico, le mamme e i papà terranno una riunione per discutere di varie problematiche.

«L’utilizzo dell’ ISEE come strumento per la determinazione dei costi del servizio mensa scolastica è illegittimo».

Le famiglie con ISEE fino a 15 mila euro pagheranno 57 euro di buoni pasto al mese, 6 euro in più rispetto all’anno passato. Le famiglie con fascia ISEE più alta, 72 euro al mese così come i non residenti nel comune.

«Non vogliamo contestare l’aumento di per se – dicono le mamme .

Anche se la differenza tra 57 e 72 euro è importante. Chiediamo soprattutto di prendere in considerazione almeno le famiglie che hanno più figli e trovare un’altra soluzione».

«Tra l’altro l’ISEE non può essere considerato un indicatore economico vero, visto che bisogna dichiarare di tutto, anche i buoni postali intestati ai figli. Questi di certo non fanno parte dei soldi spendibili da una famiglia».

Domani le mamme e i papà di Paganica vorranno porre queste domande ad assessori e consiglieri comunali, invitati alla riunione.

«I problemi a Paganica sono anche altri. Le condizioni in cui versa la scuola che ospita tre classi di bambini che frequentano l’asilo è intollerabile».

La struttura in muratura ha problemi evidenti con le infiltrazioni d’acqua: vi piove dentro da tre anni. E da tre anni si ricorre ai secchi, posizionati all’interno delle classi, per raccogliere l’acqua piovana.

Numerosi sono stati i sopralluoghi da parte del comune, l’ultimo in tempi recenti, ma i lavori non sono stati mai effettuati.

Altre due classi dell’asilo, invece, sono ancora in un Musp o meglio un container di lamiera, che dopo sei anni comincia a presentare problemi.

Ad aderire alla riunione di domani, non solo i genitori dei bambini dell’asilo, ma anche quelli della scuola elementare di Paganica.

Tra un mese circa suonerà la campanella di inizio del nuovo anno scolastico. Con questi problemi o verranno trovate le giuste soluzioni?