IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Solidarietà e integrazione per la Perdonanza 2015

di Valter Marcone

Parla di solidarietà il programma di incontri , eventi e mostre ideato e condotto da Vincenzo Battista ed Angelo De Nicola per la Perdonanza 2015. Da lunedì 24 a giovedì 27 agosto il convento di S. Basilio e le suore celestiniane che vi abitano ospiteranno un viaggio nella memoria,nel tempo e nello spazio della loro storia che è in sostanza un alfabeto che declina un impegno proiettato nel futuro, quello della solidarietà.

Un alfabeto visivo, musicale ,argomentativo, riflessivo, storico, culturale, sociale e culinario attorno alle ultime celestine ,alle loro opere ,al loro mondo passato, presente e futuro. Argomentato in un luogo di L’Aquila, il convento di S.Basilio , che toccato dal terremoto del 2009 è diventato un cantiere reale e metaforico .Un cantiere che attraverso la visita di quanti vorranno prenotarsi ( al numero Suor Celeste 349-0741327) tenterà di mettere in fila nelle mattinate appunto da lunedì a giovedì, con la guida di Angelo di Nicola , gli elementi istitutivi e costitutivi di una esperienza storica che le ultime suore celestine custodiscono gelosamente come dna della loro appartenenza ad un mondo che richiede piena cittadinanza oggi più di ieri perché, appunto, la solidarietà ha radici lontane nel tempo.

Un percorso che attraverso “MONASTERO APERTO” farà vivere un “ itinerario tra i beni culturali del complesso religioso monastico, custoditi dentro le Mura nel luogo sacro della città. I tesori da scoprire” in collaborazione con il Gruppo aquilano di Azione Civica “Jemo ‘nnanzi”.

Nel tour guidato da Angelo De Nicola nel Monastero, visita anche al saio appartenuto, secondo la narrazione delle Suore Celestine, a San Pietro l’Eremita e alle mostre:

[i]- “LE ULTIME DI CELESTINO V” e “IN NOME DEL PADRE” di Vincenzo Battista.

– “CELESTINO V e L’ARTE SACRA” di Mimmo Emanuele (Il ricavato a favore del monastero delle Celestine).

– “ LA CROCE DEL CAMMINO DEL PERDONO” di Paolo Mazzeschi (Il ricavato a favore del monastero delle Celestine).

[/i]

Una solidarietà che si coniuga non solo attraverso i luoghi che tanta parte esprimono in questo percorso ( si veda la sezione della mostra fotografica di Vincenzo Battista sul viaggio delle celestine all’eremo di S. Onofrio sul monte Morrone nella Valle Peligna ) ma anche le persone che affiancano Battista e De Nicola in questa straordinaria avventura.

A cominciare da Francesca Pompa che per la One Group porta dentro il convento di S.Basilio tutte le penne , ovvero gli autori della sua casa editrice, a fare testimonianza di un modo diverso di raccontare la realtà, al musicologo Francesco Zimei che ricostruisce storicamente i brani che il Coro Diocesano dei giovani diretto dal maestro Emanuele Castellano nel concerto appunto “INTORNO ALLE VOCI E AI SUONI .DAL CHIOSTRO DELLA CLAUSURA” alla MOSTRA ITINERANTE nella sua prima esposizione all’Aquila “IGNAZIO SILONE – L’ARTE È UN FIORE SELVAGGIO, AMA LA LIBERTÀ” che sarà affiancata dall’evento “IGNAZIO SILONE E LA PERDONANZA” a cui parteciperanno Massimo Cialente, Sindaco di L’Aquila,Alfredo Moroni, Presidente Comitato Perdonanza,Stefano Iulianella – Sindaco di Pescina,Presidente Centro Studi Ignazio Silone,Liliana Biondi – membro esperto Centro Studi Ignazio Silone,Walter Capezzali – membro esperto Centro Studi Ignazio Silone,Angelo De Nicola – membro esperto Centro Studi Ignazio Silone con un clou nell’incontro con “SILONE, CELESTINO V, LA PERDONANZA”.

Conversazione di Diocleziano Giardini (Centro Studi Ignazio Silone) su documenti inediti e con l ‘introduzione di Vincenzo Battista.

Un programma in cui non potevano mancare due tradizionali appuntamenti che storicamente hanno caratterizzato l’impegno di Angelo de Nicola e Vincenzo Battista in occasione delle passate edizioni della Perdonanza in favore delle iniziative di solidarietà che le suore celestine sono andate realizzando in questi anni soprattutto in terra di missione quelle della culinaria attraverso “Scherza con il cuoco ( cene per la raccolta fondi ) e i testi narranti per voce e chitarra.

La prima si esprime quest’anno nell’ Orto del Monastero di San Basilio con “MATCH CHEF PROJECT – LA SFIDA”. Due mondi, due culture dell’alimentazione a confronto.

WILLIAM ZONFA, lo stellato masterchef aquilano partecipa, come guest star, e racconta le sperimentazioni enogastronomiche. Sul fronte opposto, le forme dell’alimentazione antiche, tradizionali dei boschi dell’Alto Aterno preparate direttamente sul campo, davanti al pubblico, dalla Pro Loco di Tornimparte.

La seconda con “OLTRE LE MURA LA BATTAGLIA . AQUILA, ANNO DOMINI 1424”

Interprete Alessandro Sevi – Tsa, Chitarra solista del Maestro Francesco Mancini – Accademia Chitarristica Aquilana, Testi narranti di Vincenzo Battista con la partecipazione dell’Associazione culturale di rievocazione storica “Compagnia Rosso d’Aquila”

Come non poteva mancare in questo programma l’apporto storico dei Lions che hanno condiviso le iniziative degli anni passati che quest’anno in una tavola rotonda “I LIONS E LA SOLIDARIETA’” a cui parteciperanno Massimo Cialente – sindaco dell’Aquila,Alfredo Moroni – Presidente Comitato PerdonanzaAngelo De Nicola – Amici di San Basilioe dei due Lions Club gemellati nel nome di Celestino V Rita Quaranta – Presidente Lions Club SulmonaAntonio Scuncio – Presidente Lions Club Isernia rifletteranno sul senso e sul valore appunto della solidarietà di cui sono protagonisti.

La tavola rotonda sarà introdotta da Mons. Orlando Antonini – Nunzio Apostolico a Belgrado “Il nostro impegno missionario” e vedrà anche l’apporto di Enrico Corsi – Pdg Distretto Lions 108° “La solidarietà e l’amicizia”,Alfredo Altitonante – Presidente Lions Club Teramo “Nel fare…l’orgoglio Lions”e le conclusione di Franco Sami – Governatore Distretto Lions 108A“L’attualità del Lionismo” tutto coordinato da Mario Zordan – Presidente Lions Club L’Aquila Host.

Un programma quello ideato e condotto da Vincenzo Battista ed Angelo De Nicola per la 721 edizione della Perdonanza 2015 in volo come ben riassume l’ultima delle iniziative il Concerto del Coro della Portella (fondato da Vincenzo Vivio e diretto da Luigi Ciaccia) “IL VOLO DELL’AQUILA” che eseguirà anche il brano da cui prende titolo il concerto stesso composto da Mario Lanaro e testo di Francesco Laurini.

DI SEGUITO, IL PROGRAMMA COMPLETO:

{{*ExtraImg_250957_ArtImgCenter_500x467_}}

{{*ExtraImg_250958_ArtImgCenter_500x331_}}

{{*ExtraImg_250959_ArtImgCenter_500x294_}}

{{*ExtraImg_250960_ArtImgCenter_500x273_}}

{{*ExtraImg_250961_ArtImgCenter_500x379_}}

{{*ExtraImg_250962_ArtImgCenter_500x295_}}

{{*ExtraImg_250963_ArtImgCenter_500x445_}}

{{*ExtraImg_250964_ArtImgCenter_500x294_}}

{{*ExtraImg_250965_ArtImgCenter_500x299_}}

{{*ExtraImg_250967_ArtImgCenter_500x276_}}

{{*ExtraImg_250968_ArtImgCenter_500x289_}}

{{*ExtraImg_250969_ArtImgCenter_500x289_}}

{{*ExtraImg_250970_ArtImgCenter_500x283_}}

{{*ExtraImg_250971_ArtImgCenter_500x289_}}

{{*ExtraImg_250972_ArtImgCenter_500x411_}}

{{*ExtraImg_250973_ArtImgCenter_483x499_}}

{{*ExtraImg_250974_ArtImgCenter_500x264_}}