IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Strada provinciale di Filetto, discarica a cielo aperto

La strada provinciale che porta a Filetto è in completo abbandono. La denuncia è del presidente del

Centro per Anziani [i]“Il Moro”[/i] di Filetto.

«Quest’anno neanche il consueto taglio dell’erba sulle banchine laterali.

Ormai la vegetazione sta ricoprendo i guard rail di protezione ed in alcuni tratti ha

invaso anche le carreggiate diminuendo la visibilità in prossimità delle curve.

Dalla cava di inerti [i]“Zugaro”[/i] fino a Paganica, a causa della ristretta e tortuosa carreggiata e la presenza di una folta vegetazione laterale, la viabilità risulta

particolarmente pericolosa considerato anche il transito di mezzi pesanti.

In più punti il manto bituminoso risulta sconnesso ed infossato e la segnaletica orizzontale è ormai un lontano ricordo.

Lungo il tratto Filetto – Pescomaggiore un ponticello per il deflusso delle acque

piovane è parzialmente crollato con la ringhiera di protezione divelta e sono evidenti sull’asfalto le lesioni di cedimento del manto stradale.

Inoltre sull’incrocio con la S.S. 17 bis per il Gran Sasso d’Italia, in prossimità di Camarda , vicino ai cassonetti dei rifiuti, ormai c’è una discarica a cielo aperto con

deposito di materiali di qualsiasi genere (materassi, frigo, mobili, ecc…) e nessuno controlla o pone dei divieti.

Siamo consapevoli delle difficoltà in cui versa l’Amministrazione provinciale, a

seguito del riordino dell’Ente e delle poche risorse disponibili, ma va comunque garantita la sicurezza stradale degli automobilisti nel rispetto del Codice della

Strada.

Per questo rivolgiamo un accorato appello al Presidente della provincia ed all’Assessore competente, affinché si provveda urgentemente almeno al taglio delle

erbacce nei punti più pericolosi per aumentare la visibilità e garantire migliori

condizioni di viabilità e sicurezza».

X