IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila sarà iperconnessa, ecco il programma

«Un’opera di importanza fondamentale, ma deve essere un primo passo». Il presidente della Commissione Territorio del Consiglio regionale abruzzese Pierpalo Pietrucci esprime soddisfazione per l’inaugurazione, avvenuta ieri, del collegamento fra la stradale 17, la strada provinciale 17ter e la strada comunale aquilana via Mausonia e annuncia: «Sto lavorando perché si faccia seguito a questo con altri interventi».

«L’Aquila si è profondamente trasformata in seguito al sisma di sei anni fa, la popolazione è più sparsa sul territorio che ha visto crescere nuove centralità – spiega Pietrucci – Convocherò a breve tutti i sindaci dei Comuni interessati e l’Anas perché si faccia una ricognizione sullo stato dell’arte della statale 17, in particolare per i tratti tra Bussi e Navelli e Bazzano e San Pio delle Camere, per dare seguito all’incontro dello scorso anno che si tenne a Casa Onna tra Anas, Regione, comitati e Comuni. L’obiettivo a cui puntiamo, con gli interventi necessari, è che in automobile si possa raggiungere L’Aquila da Pescara in meno di un’ora. A questo si affianchi l’adeguamento della provinciale tra Capitignano e Campotosto, per il quale ho già interessato il presidente Luciano D’Alfonso, arteria di importanza vitale dal punto di vista turistico ma anche per le esigenze delle popolazioni locali e il completamento del terzo e del quarto lotto della superstrada L’Aquila – Amatrice per i quali abbiamo trovato l’intera copertura finanziaria».

Ai questi interventi per la “gomma”, secondo Pietrucci, vanno sommati altri che riguardano il “ferro”, cioè l’ambito ferroviario. «Innanzitutto – argomenta – il treno leggero San Demetrio–L’Aquila–Scoppito, il cui buon esito dell’iter sto seguendo assieme ai tre sindaci. Poi l’intervento infrastrutturale sul collegamento ferroviario L’Aquila–Pescara: grazie al potenziamento su una tratta di circa due chilometri si può arrivare a ridurre i tempi di percorrenza in treno tra le due città a un’ora. Siamo già avanti grazie all’intervento del presidente D’Alfonso. Infine lavoreremo per realizzare la connessione tra il capoluogo e Roma».

«Questi – aggiunge Pietrucci – sono i capisaldi di un vero e proprio programma operativo per le infrastrutture attorno al capoluogo. Sono obiettivi immediati, attuabili e concreti che mi prefiggo di raggiungere nella prosecuzione della mia attività istituzionale. Va compreso che se l’Abruzzo e le aree interne avranno un cuore, ovvero L’Aquila, più raggiungibile e vivibile, ne beneficerà tutto il territorio regionale, che sarà più pronto a ricevere le contaminazioni necessarie per lo sviluppo, scambi e investimenti, di merci, di risorse umane ed economiche. L’ottimizzazione dei collegamenti tra L’Aquila e le altre province è poi condizione imprescindibile e necessaria per pensare e realizzare qualsiasi riforma del sistema Abruzzo».

X