IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Univaq a vocazione internazionale

Sulla base di una ventennale e qualificata esperienza di mobilità studentesca con titolate università e centri di ricerca industriali a livello internazionale nell’area ICT (Information and Communication Technologies), nonché sulla base di una certificata qualità della ricerca scientifica svolta dal corpo docente, i corsi di laurea magistrale di Ingegneria delle Telecomunicazioni e Ingegneria Informatica e Automatica del Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione e Matematica (DISIM) verranno offerti come corsi di studio internazionali a partire dal prossimo anno accademico.

Infatti, l’Università dell’Aquila è membro di un selezionato gruppo di università italiane e francesi che hanno sottoscritto un accordo multilaterale per l’erogazione di titoli multipli o congiunti nel campo dell’Ingegneria dell’Informazione.

Dall’a.a. 2015-2016 sarà, dunque, possibile per gli studenti immatricolati ai corsi di Ingegneria delle Telecomunicazioni e Ingegneria Informatica e Automatica scegliere un percorso internazionale e conseguire un doppio titolo, ovvero il titolo erogato dall’Università dell’Aquila e quello erogato da una

università o grande école francese del consorzio (Alliance Centrale-Supélec, Ecole Polytechnique Universitaire de l’Université Nice-Sophia Antipolis, ECN – Ecole Centrale de Nantes, Ecole Polytechnique Universitaire de l’Université Nantes, Ecole Polytechnique de l’Université Grenoble 1 – Grenoble, ENSEA – Ecole Nationale Supérieure de l’Electronique et de ses Applications – Cergy Pontoise, Université Paris-Sud, Université Nice-Sophia Antipolis, Université de Nantes, Université de Toulouse 3 Paul Sabatier, Université Joseph Fourier Grenoble).

Inoltre, il corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni, che ha potenziato l’offerta formativa e l’ha specializzata verso le infrastrutture di rete a banda larga e l’Internet of Things (IoT), verrà erogato completamente in lingua inglese a partire dal prossimo ottobre e potrà avvalersi di importanti attrezzature sperimentali su larga scala in via di realizzazione proprio a L’Aquila. Su tale base sono in corso iniziative per estendere l’offerta di percorsi con doppio titolo al di là dell’accordo Italia-Francia, peraltro già ricco di opportunità con le qualificate università francesi su menzionate. L’offerta formativa dei nuovi corsi di studio internazionali di ingegneria verrà, peraltro, presentata ad aziende ed istituzioni il giorno 9 settembre prossimo presso il polo di Coppito, dove è in corso la predisposizione di tutte le infrastrutture, comprensive di laboratori di base e specialistici, dei corsi di studio di Ingegneria dell’Informazione del DISIM.

La prof.ssa Anna Tozzi, pro-rettrice delegata alle Relazioni Internazionali, esprime piena soddisfazione per questo importante sforzo di potenziamento e qualificazione dell’offerta formativa in un settore, come quello dell’ICT, che risulta strategico sia per il contesto socio-economico generale che per la nostra università. Come ben noto, i corsi di studio internazionali contribuiscono notevolmente alla reputazione e al ranking globale di un Ateneo, oltre ad essere un elemento fondamentale per la valutazione dell’offerta didattica da parte del Ministero, e l’arricchimento della nostra offerta formativa con due nuovi corsi internazionali contribuisce al conseguimento di uno degli importanti obiettivi della programmazione strategica dell’intero ateneo.

Infine, vale la pena sottolineare il fatto che, poiché i corsi di laurea magistrale di Informatica, Ingegneria Matematica e Matematica erano già qualificati da almeno un anno come corsi di studio internazionali e vantano una significativa esperienza su questo fronte, l’intera offerta didattica del Dipartimento DISIM a livello di corsi di lauree magistrali risulta completamente internazionale e dunque in linea con i più titolati atenei europei e italiani. Anche per tale ragione tutti i corsi del DISIM beneficiano delle borse di studio che il Gran Sasso Science Institute (GSSI) ha recentemente bandito per gli studenti che intendono immatricolarsi per il prossimo anno accademico presso il nostro ateneo.

X