IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cimiteri, finiti i loculi a Roio e Camarda

«La durata delle concessioni dei loculi è fissata dal regolamento di Polizia Mortuaria in 40 anni con inizio dalla data di accoglimento della domanda, rinnovabile alla scadenza. Nei cimiteri delle frazioni di Roio e Camarda, in particolare, non vi è più disponibilità di loculi e la sepoltura delle salme è assicurata solo nella nuda terra». A precisarlo, in relazione a quanto pubblicato stamani su un quotidiano locale in riferimento ai loculi “provvisori” di Roio e Camarda, è l’assessore Maurizio Capri.

«Nelle more della realizzazione dei nuovi loculi – precisa Capri – è stato permesso, con ordinanza numero 100, ai cittadini residenti nelle frazioni di Roio e Camarda che non vogliono dare sepoltura ai propri cari nel campo comune ma che, comunque, mantengano il desiderio di effettuare tumulazione in un loculo del cimitero di residenza (quindi Roio e Camarda), di far accogliere provvisoriamente le salme negli altri diciotto cimiteri presenti nel nostro Comune, a costi ridotti, permettendo un deposito provvisorio, inteso come la possibilità di tumulazione in “concessione annuale” all’interno di edifici in muratura, già realizzati da quest’amministrazione, al costo di 103.29 euro, anziché per anni 40 ad un costo medio di 1500.00 euro».

«Una volta realizzati i nuovi loculi, pertanto – conclude Capri – le salme potranno essere ritrasferite nei cimiteri di Roio e Camarda. Un scelta, questa, facoltativa i cui costi accessori sono a carico dei familiari del defunto».