IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Un francobollo per il Giardino di Campo Imperatore

Mercoledì 12 agosto il Ministero dello Sviluppo Economico emetterà quattro francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” uno dei quali è dedicato al Giardino botanico alpino di Campo Imperatore.

Le altre emissioni riguardano il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci, il Parco nazionale dell’Asinara e il Civico Orto botanico di Trieste.

I quattro francobolli, nel valore di € 0,95 per ciascun soggetto, sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente e avranno una tiratura di ottocentomila esemplari per ciascun soggetto.

Le vignette, della bozzettista Giustina Milite, sono realizzate con l’impostazione grafica della serie “il Patrimonio naturale e paesaggistico” e raffigurano rispettivamente:

· Giardino botanico alpino di Campo Imperatore. Uno scorcio del giardino, affiancato da alcune specie floreali tipiche del luogo;

· Parco naturalistico archeologico di Vulci. Il laghetto del Pellicone, un angolo caratteristico del parco, corredato da una serie di reperti archeologici del luogo: due vasi cinerari antropomorfi e una mano in argento e oro;

· Parco nazionale dell’Asinara. Un particolare dell’isola, precisamente il faro di Punta Scorno, affiancato, a sinistra, da alcuni esempi della fauna dell’isola;

· Civico Orto botanico di Trieste. L’ingresso dell’orto botanico con, a sinistra, alcune specie floreali tipiche del luogo.

A commento dell’emissione verrà posto in vendita il bollettino illustrativo con articolo a firma di Loretta Pace, Responsabile scientifico del Giardino Alpino, Università dell’Aquila Dipartimento MeSVA sezione di Scienze Ambientali.

I francobolli ed i prodotti filatelici correlati saranno posti in vendita presso tutti gli Uffici Postali, gli Sportelli Filatelici del territorio nazionale e sul sito internet www.poste.it.