IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Vigneti, frutteti e ortive bruciati dal sole: Abruzzo verso la calamità

«L’avvio dei controlli per un’esatta quantificazione dei danni e l’attivazione delle procedure per la dichiarazione di calamità naturale ai sensi del decreto legislativo 102/2014», sono stati chiesti oggi all’assessore regionale Dino Pepe dal presidente della Confederazione Italiana Agricoltori d’Abruzzo, Mauro Di Zio.

In particolare, nella lettera inviata all’assessore viene sottolineato «come la persistente siccità che ha interessato e interessa vaste aree della nostra regione, accompagnata da una elevata temperatura ben al di sopra delle medie stagionali, stia fortemente compromettendo le produzioni ed in particolare i vigneti, i frutteti e le ortive; inoltre – ha rimarcato il presidente della Cia – se la situazione dovesse persistere, il problema interesserà anche l’olivo».

«Secondo le stime della Confederazione, ad esempio, nelle zone non servite da impianti di irrigazione la produzione di uva ha già subito un danno del 40% rispetto alla media», fa sapere Mauro Di Zio nella lettera.