IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘Redde Rationem’: l’impresa coinvolta spadroneggiò su Pompei

La Edilcostruzioni Group, i cui vertici Maurizio Polesini e Andrea Polesini sono finiti ieri ai domiciliari nell’ambito della nuova inchiesta su alcuni appalti post-sisma a L’Aquila, risulta aggiudicataria di due appalti nell’ambito del Grande Progetto Pompei.

Due gare, entrambe con ribassi del 62,51 per cento, vinte agli inizi del mese di aprile scorso, per un ammontare complessivo di oltre 14 milioni di euro, Iva esclusa. Il primo progetto riguarda la messa in sicurezza delle “Regiones IV, V, IX in Pompei scavi”, per l’importo di 8.309.919,01 euro, Iva esclusa.

Vinta con un ribasso pari al 62,51 per cento, determinato mediante massimo ribasso sull’elenco prezzi. Erano 19 le imprese offerenti. La data di aggiudicazione è quella del primo aprile scorso, come pubblicato sul sito della Soprintendenza speciale di Pompei, Ercolano e Stabia.

Il secondo progetto è relativo alla “Pompei per tutti – Percorsi per l’accessibilità ed il superamento delle barriere architettoniche”, negli Scavi di Pompei, anche questo vinto con il 62,51 per cento di ribasso. La data di aggiudicazione della gara d’appalto, pubblicata sul sito ‘gazzetta ufficiale.it’ è del 10 aprile scorso, ed è avvenuta nelll’ambito delle opere previste nel Grande progetto Pompei del Ministero dei Beni Culturali e della Soprintendenza speciale per Pompei, Ercolano e Stabia.

L’importo complessivo è di 6.118.592,28 iva esclusa, aggiudicata secondo i criteri del prezzo più basso, vinta tra 17 imprese offerenti.