IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Avezzano, tutti i numeri di ‘Scuole Sicure’

«Si sono moltiplicati, nelle ultime settimane, gli interventi di esponenti della precedente Giunta Floris su presunti ‘ritardi’ o addirittura ‘pasticci’ fatti dall’amministrazione guidata dal sindaco Gianni Di Pangrazio sul progetto ‘Scuole Sicure’, che parte proprio in questi giorni con il primo cantiere». Lo comunica il consigliere comunale Mario Babbo, che sul progetto della sicurezza delle scuole è da sempre particolarmente impegnato a fianco del Sindaco.

«Con la sicurezza delle scuole non si scherza e, soprattutto, non si deve fare bassa e meschina politica – continua Babbo – perché le scuole sono frequentate dai nostri figli, perché nelle scuole si formano le nuove generazioni, quelle che un domani saranno chiamate a guidare la nostra città e il nostro Paese».

«Il Progetto Campus, caldeggiato dall’amministrazione precedente – continua Babbo – prevedeva la realizzazione di poli formativi alla estrema periferia di Avezzano, un’idea che non stava in piedi per tante ragioni. In primo luogo perché richiedeva ulteriori 23 mln di euro di fondi comunali rispetto alle risorse stanziate dal Cipe e quindi si trattava di opere non sostenibili per le finanze comunali. In secondo luogo perché la realizzazione di poli con scuole materne e medie per legge non possono essere localizzati in periferia, ma solo nei pressi del centro cittadino. Insomma, un progetto senza gambe per camminare, inattuabile e da rigettare con forza, come noi lo abbiamo rigettato».

«Con buona pace di chi è capace soltanto di denigrare – conclude il consigliere Babbo – proprio in questi giorni parte esecutivamente la grande operazione ‘Scuole Sicure’, la più importante opera pubblica mai realizzata ad Avezzano, un progetto che non esito a definire epocale, finalizzato alla messa in sicurezza di tutto il patrimonio scolastico della città. Lunedì 20 parte il cantiere alla Media Vivenza e a seguire la città sarà tutta un opificio di nuove Scuole. Per la sicurezza dei nostri ragazzi, per una città sempre più bella e polo di attrazione di tutta la Marsica. Un lavoro enorme, realizzato grazie ad una giunta attiva, a consiglieri comunali collaborativi, la migliore conferma che quest’amministrazione ha lavorato bene in un perfetto gioco di squadra».

Di seguito il programma:

Media Vivenza, Ala Sud, 1.400.000 (il cantiere parte il 20 luglio)

Media Vivenza, Ala Nord, 1.400.000 (consegnati lavori in data 6 luglio)

Elementare Collodi-Gandin, 4.156.960 (gara per appalto in corso di pubblicazione)

Elementare Don Bosco, 500.000 euro (progetto esecutivo)

Materna via De Gasperi, 500.000 euro (progetto esecutivo)

Materna Paterno, 300.000 euro (gara in corso di espletamento)

Elementare San Simeo, 2.100.000 (progetto esecutivo)

Elementare via Cairoli, 2.850.000 euro (in attesa dell’esito del ricorso al Tar)

Istituto Comprensivo Fermi e Corradini, 7.200.000 euro (in variante urbanistica)

Struttura Polifunzionale Montessori, 570.000 euro (gara in corso di espletamento).

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]