IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ricostruzione San Salvatore, parla Silveri

Il direttore generale della Asl dell’Aquila Giancarlo Silveri, dopo le polemiche dei giorni scorsi, risponde, attraverso una nota, alla senatrice Stefania Pezzopane e al presidente del consiglio comunale Carlo Benedetti.

«I rapporti con i consiglieri comunali, per quanto riguarda la sanità, li intrattengono i sindaci con i quali il direttore generale intrattiene a sua volta rapporti – sottolinea Silveri nella nota, di seguito riportata integralmente – Questo, in sostanza, prevede la legge e a questo io mi attengo. Il presidente del consiglio comunale, Carlo Benedetti, mi ha calunniato dicendo che ho distratto fondi della Asl contro legge. La Senatrice Stefania Pezzopane, di fronte alla mia preannunciata intenzione di querelare Benedetti, dà la sua solidarietà non a me, aggredito, ma all’aggressore; evidentemente vuole essere coerente con il suo intento dichiarato tempo fa ai media, di voler sterminare gli avversari. La stessa Senatrice, da più di 25 anni in posizione di comando in varie istituzioni e quindi artefice dello stato in cui si trova la nostra città e il nostro territorio, sembra aver deciso in mente sua le sorti del pronto soccorso e della chirurgia generale del San Salvatore poiché non vuole che in quei reparti, che secondo le sue previsioni potrebbero essere chiusi in attuazione del decreto Lorenzin, vengano nominati i primari. Stessa cosa per la ostetricia, la chirurgia generale e la pediatria dell’ospedale di Avezzano, la chirurgia e altro di Sulmona e di Castel di Sangro. Credo che le popolazioni di questi territori debbano esserLe grati per questa “sua premonizione”».

«Tornando a Benedetti – prosegue Silveri nella sua dura nota – e anche alla stessa Senatrice, essi continuano ad agitare uno straccio ormai logoro, quello dei famosi 47 milioni dell’assicurazione della quale si parla da anni e per i quali si è data ampia risposta, sia ad interrogazione parlamentare sia ad altra interrogazione al presidente D’Alfonso, presentata da un consigliere regionale del Pd. Si è poi letto sul giornale che la Procura della Repubblica di L’Aquila, dopo aver chiesto consulenza alla Corte dei Conti, ha archiviato un procedimento aperto a seguito di un esposto presentato da una esponente del Pd. La questione dei 47 milioni di euro è stata ampiamente illustrata, senza obiezioni, al Comitato dei sindaci presieduto dal Sindaco dell’Aquila e ho avuto modo di spiegarlo più volte in pubblico fra il quale, almeno in un caso, era presente l’ineffabile Senatrice».

«Comunque – conclude Silveri – se richiesto in modo canonico, come si conviene tra Amministrazioni e non a mezzo stampa, come invece avvenuto, fornirò ogni utile elemento sperando così che chi non vuol capire, se riesce, capisca una volta per tutte».