IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il ricordo di due angeli volati sul Gran Sasso

Una ascesa sul Gran Sasso ‘speciale’ per ricordare Massimiliano Cassa e Giovanni De Giorgi, i due giovani alpini scomparsi lo scorso novembre sulla vetta abruzzese.

{{*ExtraImg_248626_ArtImgRight_300x420_}}I familiari dei due ragazzi e i rappresentati del mondo alpino hanno voluto ricordare così le vittime del tragico incidente in montagna dello scorso anno. All’ascesa hanno partecipato una rappresentanza del Nono reggimento alpini con il comandante colonnello Massimo Iacobucci, il personale del Soccorso Alpino Nazionale e i soci della sezione abruzzese dell’Associazione nazionale alpini con il presidente Giovanni Natale.

Al termine dell’ascensione è stata deposta, dopo una sobria cerimonia militare, una targa di bronzo sul luogo dell’incidente in ricordo dei due ragazzi scomparsi e come monito dei pericoli insiti nelle attività svolte in montagna.

{{*ExtraImg_248627_ArtImgRight_300x214_}}“[i]A perenne memoria di Massimiliano DE GIORGI e Massimiliano CASSA appartenenti alla famiglia del 9° reggimento alpini[/i] – si legge nella targa – [i]La montagna non è un mostro che uccide. Le vite perdute lungo il suo dorso sono una ferita e vengono restituite con salvezze offerte ad altri che decidono di scalarla. Siete andati avanti ma rimarrete sempre nei nostri cuori. Gran Sasso d’Italia 14 novembre 2014[/i]”.

Una messa celebrata nella Chiesetta della Madonna delle Nevi, sita a Campo Imperatore a quota 2130 metri, ha concluso la giornata di ricordo.