IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Zafferano dell’Aquila buono anche contro le malattie

La spezia ‘più rara e costosa al mondo‘ si nasconde tra gli appennini abruzzesi. Qui si coltiva lo zafferano dell’Aquila DOP e per la gente di quelle zone non ci sono dubbi: «è una magia».

«Una magia – dice a Expo l’amministratore unico dell’azienda Peltuinum, Pier Paolo Visione – che giunse nel XIV secolo dalla Persia e che, grazie all’intuizione di un monaco domenicano, è diventato ‘l’oro rosso’ dell’Abruzzo, lo zafferano più pregiato al mondo».

Visione ha tenuto un incontro sulla spezia al padiglione della Regione Abruzzo, per spiegare a Expo i segreti dell’ “oro rosso” d’Abruzzo. Lo zafferano dell’Aquila DOP viene venduto oggi a prezzi che oscillano fra i 20 e i 24 euro al grammo, mentre quello di altri Paesi (per citare solo alcuni fra i principali competitor, ci sono Afghanistan, Iran e Cile) costano circa 6 euro al grammo.

«La sua straordinaria qualità- prosegue Visione – deriva da ciò che all’inizio era un limite: le rigide temperature aquilane. Nei conventi domenicani si pensò di sostituire la cultura poliennale, praticata nel resto del mondo, con una annuale: ogni anno, cioè, i bulbi vengono estratti, selezionati e reimpiantati in un altro terreno. Questo negli anni ha creato una vera e propria selezione genetica».

Ma lo zafferano dell’Aquila Dop non è solo buono da mangiare: «Grazie ad alcune ricerche fatte dalle università dell’Aquila, di Roma e di Sidney – prosegue Visione – abbiamo scoperto che alcuni lotti di zafferano hanno due molecole particolari, da noi brevettate, possono essere usate contro alcune malattie gravi, come la maculopatia. Lo zafferano non la cura, ma ritarda la perdita della vista».

Grazie a questa proprietà il prodotto si è aggiudicato un posto fisso a Palazzo Italia, nella stanza dedicata al ‘Potere del limite’, «perché è stato riconosciuto il valore dell’innovazione contenuto in una spezia antica». La speciale qualità di zafferano che contiene queste due molecole, che non necessariamente si trovano solo nella spezia coltivata nell’aquilano, si chiama Zima e viene venduta a un prezzo che oscilla tra i 25 e i 28 euro al grammo.

X