IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Avezzano va in bici

Il Comune di Avezzano ha aderito alla Giornata Nazionale della Bicicletta organizzando una serie di attività tra le quali una pedalata collettiva lungo un percorso cittadino; due laboratori dedicati alla manutenzione della bici e alla prevenzione degli infortuni durante l’uso della bicicletta e inoltre la creazione di un salotto per discutere e per dibattere su temi riguardanti la mobilità sostenibile nel territorio comunale.

Insieme al Comune collaborano all’organizzazione – a titolo gratuito – il Comitato per la Mobilità Sostenibile Marsicana e le società sportive Pedalando, Ghenesis, Bici Club e il Wwf.

La prima giornata si è svolta il 10 maggio scorso e visto il successo riscosso dalla manifestazione e il gradimento da parte della cittadinanza, il sindaco Giovanni Di Pangrazio e gli assessori allo sport e all’Ambiente Francesco Paciotti e Crescenzo Presutti, con grande entusiasmo, hanno convenuto di organizzare altre tre giornate dedicate alla mobilità, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini all’adozione di sistemi eco-compatibili per la riduzione dell’inquinamento e il miglioramento della vivibilità degli ambienti urbani.

I prossimi appuntamenti sono stati individuati nelle domeniche del 12 luglio, del 2 agosto e del 6 settembre prossimi. In queste occasioni saranno chiuse al traffico alcune strade cittadine dalle ore 9,30 alle ore 19,30 per consentire ai cittadini di utilizzare ogni mezzo di mobilità alternativo all’uso dell’automobile. Le strade individuate dagli organizzatori sono Corso della Libertà, un tratto di via Corradini, via Marconi, piazza della Repubblica e strade adiacenti a Piazza Torlonia.

“Dopo il successo del primo evento – ha dichiarato il sindaco Giovanni Di Pangrazio – le prossime tre giornate si configurano come occasioni di chiaro carattere socio-culturale, oltre a momenti di aggregazione e integrazione sociale, che vedono coinvolte tutte le fasce d’età della popolazione, col preciso intento di rendere più efficiente e vivibile la nostra città”.