IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, Ostetricia e Ginecologia combatte le malattie pelviperineali

In uno screening in ambulatorio sulle malattie pelviperineali, effettuato su 60 donne, in 50 di loro – a seguito di riscontri emersi dalle visite di prevenzione – è stato disposto un approfondimento in ospedale. Ieri, martedì 7 luglio, il reparto di ginecologia e ostetricia dell’ospedale San Salvatore – con controlli clinici e ed esami gratuiti – ha messo sotto la lente d’ingrandimento – in occasione della giornata mondiale per la cura perineale – un campione di donne, per lo più del territorio aquilano, ma con numerose presenze da fuori Provincia, in particolare da Teramo e, in misura minore, da Pescara.

Le malattie del perineo nella donna rappresentano una preoccupazione importante poiché, tra le altre cose, possono portare al prolasso genitale vale a dire, in parole più semplici, al crollo genitale, con il coinvolgimento di vescica e utero. Patologie su cui da anni Ostetricia e ginecologia, diretta da professor Gaspare Carta, ha acceso molte luci, mantenendo alta la guardia con una costante opera di screening e sensibilizzazione della popolazione.

Il ‘braccio operativo’ di questo minuzioso monitoraggio, perfezionato negli anni, è il Pelvic Center, diretto dalla prof.ssa Angela D’Alfonso, che consiste in una qualificata attività ambulatoriale, svolta nell’ambito del reparto di Ostetricia.

Le 60 donne, visitate ieri durante lo screening, avevano un’età tra i 35 e i 75 anni e per una cinquantina di loro lo staff medico ha giudicato necessario un approfondimento in ospedale, a riprova dell’incidenza delle patologie pelviperineali e della necessità di fare controlli periodici. Visto il successo dell’iniziativa, la specifica giornata di prevenzione verrà replicata a novembre, con data da definire.

Il Pelvic center (ambulatorio di uroginecologia e riabilitazione del pavimento pelvico) è attivo, ormai da anni, all’ospedale San Salvatore, piano terra, edificio L1, nei giorni di lunedì e venerdì, dalle ore 8.30 alle 13.00 (possibilità di prenotazione al numero: 0862/368656).

La giornata di prevenzione di ieri si è svolta sulla scia del 24esimo congresso nazionale Aiug (associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del pavimento pelvico), tenutosi a fine giugno (25, 26 e 27) all’Aquila. Tra l’altro, nel corso dei lavori congressuali nazionali, al gruppo di ricerca aquilano è andato anche un importante riconoscimento con il premio per il miglior contributo scientifico, conferito alla dott.ssa Maria Gabriella Carbone. Motivo del premio, uno studio dal titolo “Analisi istochimica del difetto vascolare e nervoso nel prolasso genitale”, svolto in collaborazione col prof. Felice Patacchiola e altri membri dello staff aquilano. Nel 2016 Ostetricia e ginecologia dell’ospedale sarà rappresentato al più alto livello poiché il professor Carta rivestirà la carica di presidente nazionale dell’Aiug.