IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Abruzzo del mare: pesce povero ma ‘stellato’ all’Expo

I prodotti del mare come risorsa per il pianeta e simbolo di solidarietà. E’ questo il messaggio che porta con sé ‘La Tavola blu per Expo 2015’, la cena evento organizzata dalla regione Abruzzo e dall’associazione Marevivo all’Umanitaria a Milano nell’ambito del Fuori Expo.

Il menu, a base di pesce proveniente dall’Adriatico e prodotti a chilometro zero abruzzesi, è stato preparato dagli chef di Qualità Abruzzo, consorzio di ristoratori di eccellenza. Obiettivo è dimostrare che è possibile preparare piatti ‘stellati’ anche con ingredienti come il pesce azzurro, fondamentale risorsa alimentare del pianeta.

La cena, a cui ha partecipato una tavolata di senzatetto ospiti dalla Chiesa di San Marco a Brera, rappresenta il lancio della maratona solidale organizzata dalla regione che per prima tra quelle italiane ha inserito il diritto al cibo nel suo statuto.

Fino alla fine dell’esposizione ci saranno infatti iniziative e cene a favore degli homeless del capoluogo lombardo. Da pochi giorni è anche partita un’altra raccolta di solidarietà con i prodotti alimentari provenienti dalle aziende d’eccellenza gastronomica che quotidianamente espongono a Casa Abruzzo, lo spazio della Regione per il fuori Expo a Brera.

«Per l’Abruzzo l’Expo non è solo [i]showcooking[/i] e chef, ma diffondere il messaggio che è necessario rispettare le risorse del pianeta, non approfittando di esse per darne anche a chi è meno fortunato» – ha spiegato Cristiana Canosa, coordinatrice di Expo per la Regione Abruzzo.

Canosa ha spiegato che «’Vuoi favorì’ per gli abruzzesi è una frase di saluto. Un modo di dire che rappresenta la solidarietà che fa parte della nostra cultura e che abbiamo voluto riportare a Milano».