IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sul futuro delle nostre montagne, «Si inverti la tendenza»

Montagne abruzzesi sempre più presenti nei sogni più agguerriti dei politici. Si esprime sulla vicenda anche il presidente del Consiglio comunale aquilano, Carlo Benedetti. Dice: «Sento il dovere di intervenire sulla vicenda relativa allo sviluppo del Gran Sasso e, in particolare, alla nomina del presidente del Parco Gran Sasso Monti della Laga».

«Ritengo sia necessario procedere in tempi rapidi a tale designazione e credo fermamente che, dopo vent’anni, sia giusto e doveroso, in considerazione del momento attuale e di quanto il Parco sia importante nella storia e nell’economia aquilana, scegliere per questa carica una personalità che sia espressione del nostro territorio.

Il fatto che non vi sia mai stato, finora, questo orientamento, dimostra che c’è stata una vera e propria colonizzazione. È ora di attuare un’inversione di tendenza».

«Siamo in una fase cruciale per quanto riguarda il futuro della nostra montagna e, pertanto, ogni decisione che riguarda il Gran Sasso ha ripercussioni enormi sul nostro futuro e su quello delle generazioni a venire. Ritengo di interpretare, in questo modo, il sentimento del sindaco, delle forze politiche di maggioranza e opposizione e, in definitiva, di tutta la città, a cominciare dalle comunità del Parco. La scelta, lo ripeto, è giusta e doverosa, soprattutto se si tratta di una persona, come il vice sindaco ed ex magistrato Nicola Trifuoggi, la cui candidatura sarebbe spendibile per la Presidenza della Repubblica!»

«Una nomina, in definitiva, voluta dalle istituzioni e condivisa dalla politica aquilana», così conclude.