IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Musica, danza e teatro all’ombra dei puntelli

Si alza il sipario sulla quarta edizione dell’iniziativa “I Cantieri dell’Immaginario”. Dall’11 luglio al 13 agosto torna la rassegna di musica, danza e teatro in centro storico, a L’Aquila, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune e realizzata grazie alle istituzioni culturali cittadine: Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, I Solisti Aquilani, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Gruppo e-Motion, Teatro Stabile d’Abruzzo, TeatroZeta, Associazione Arti e Spettacolo.

Il cartellone, presentato stamani nel corso di una conferenza stampa a Palazzetto dei Nobili, prevede 23 giorni di programmazione per un totale di 32 spettacoli.

Si parte l’11 luglio a Piazza Santa Margherita con l’Histoire du Soldat di Ramuz- Stravinskij; Giorgio Barberio Corsetti ne firma la regia per l’Istituzione Sinfonica Abruzzese e si prosegue con il Faust con la regia di Maria Cristina Giambruno proposto dall’Associazione I Solisti Aquilani (12 luglio). Il Gruppo e-Motion presenta lo spettacolo di danza “Garbage girls”, (16 luglio) e ospiterà il Balletto del Teatro di Torino con “In Chopin” (18 luglio).

Il 17, 20 e 21 luglio il TSA porta in scena ben 12 spettacoli, tutte auto produzioni che spaziano dal teatro comico agi artisti di strada, ci saranno momenti di intrattenimento per i più piccoli e non mancheranno i riferimenti anche al teatro sociale.

Il 25 luglio l’Istituzione Sinfonica Abruzzese porta sul palco Enrico Montesano che canterà i brani di Trovajoli, mentre il 2 agosto proporrà il Gran Concerto Sinfonico con musiche di Beethoven, Schubert e Liszt.

TeatroZeta propone una rivisitazione de “La dodicesima notte” di Shakespeare (26 e 27 luglio). L’Associazione culturale Arti e Spettacolo quest’anno si cimenta con “I custodi dell’anima” con la regia di Giancarlo Gentilucci (1 agosto).

Dal 29 luglio al 7 agosto la Società dei Concerti B. Barattelli presenta sette spettacoli, tra cui segnaliamo il recital chitarristico con Edoardo Catemario (3 agosto), il duo Filippetti- Tallini, sassofono e chitarra (5 agosto) e il Canzoniere Grecanico Salentino (7 agosto). La chiusura è affidata a Carla Fracci (13 agosto), che con I Solisti Aquilani racconterà la storia della danza e del balletto nel Novecento.

Dal 10 al 12 agosto nel cartellone de I Cantieri trova spazio anche la rassegna “Framment/azioni” nell’ambito del progetto “Expò e i territori”, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Segretariato regionale dell’Abruzzo, Soprintendenza unica per L’Aquila e il cratere. Tre giorni di spettacoli interdisciplinari, come nello spirito originario de I Cantieri dell’Immaginario, che avranno come scenario alcune stanze ristrutturate dello storico palazzo Ardinghelli.

«Anche quest’anno il Comune dell’Aquila ha voluto puntare sul cartellone estivo de I Cantieri dell’Immaginario – ha commentato l’assessora alla Cultura Betty Leone – Sebbene ancora non ci siano certezze sul finanziamento del Ministero, come è avvenuto negli anni precedenti, il Comune non ha voluto rinunciare a questa manifestazione e ha investito risorse importanti per assicurare la riuscita del cartellone».

«Non abbiamo diminuito la qualità delle proposte culturali, tutte interessanti, che vedranno delle punte d’eccellenza del mondo dello spettacolo italiano- ha aggiunto il direttore artistico Antonio Massena– Un grande ringraziamento va alle istituzioni culturali che aderiscono al progetto, che hanno fatto di tutto per assicurare la realizzazione del cartellone estivo, nonostante le difficoltà».

Presente in conferenza stampa anche la senatrice Stefania Pezzopane, che è stata l’ideatrice del progetto e ha seguito le prime edizioni de I Canteri. «Ho mantenuto l’impegno di assicurare, nella legge per la ricostruzione, il 4% dei fondi alle istituzioni culturali – ha spiegato – ma questo finanziamento non può essere sostitutivo, ma aggiuntivo, a quello ancora assente di altri Enti e Istituzioni pubbliche, che devono assumersi l’impegno di sostenere la cultura aquilana».

X