IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Innamorati Edilizia, 65 anni di storia e società per azioni

«Quello dei 65 anni di Innamorati Edilizia è un traguardo importante, ma più che altro la nostra trasformazione, nella nuova veste giuridica di società per azioni, sottolinea quanto siamo presenti e quanto vogliamo ancora fare su questo territorio». A sottolinearlo con soddisfazione Cesare Innamorati, uno dei titolari dell’impresa aquilana che ieri ha festeggiato il traguardo dei 65 anni di attività e del nuovo assetto societario nell’evento “[i]Celebriamo il presente per costruire il futuro[/i]”, organizzato per i propri dipendenti, i partner e i clienti nel piazzale della storica sede lungo la strada statale 80, in località Cansatessa.

Un piazzale affollato da tanti addetti ai lavori e cittadini che hanno applaudito all’importante compleanno e alla trasformazione da Srl a Spa per rinforzarsi sempre di più. «I primi 50 anni sono stati abbastanza facili, è quello che viene dopo che è stato sempre più difficoltoso – ha detto Cesare Innamorati – La nostra azienda è da tantissimi anni sul mercato, il nostro cognome è sinonimo di edilizia all’Aquila. Per questo vogliamo dare un segnale importante rispetto a un mercato che non si sa dove va».

Innamorati ha affrontato anche il tema della ricostruzione post-sisma dell’Aquila in cui l’impresa è impegnata attivamente. «Difficile fare previsioni precise e comprendere che cosa si farà di tutto questo patrimonio abitativo che stiamo rimettendo in piedi – ha fatto notare – Speriamo che le istituzioni sappiano utilizzare i tanti alloggi per lo sviluppo della città e per attività come i campus universitari o di terziario avanzato e specializzazioni varie».

{{*ExtraImg_247501_ArtImgRight_300x268_}}Quanto all’interesse dei cittadini aquilani nella ricostruzione, «inizialmente c’era un’effervescenza diversa rispetto a oggi, vedo un maggiore appiattimento. Registriamo l’abbandono dell’emozione per la ricostruzione – ha evidenziato Innamorati – nei primi anni era più seguita dai proprietari. Oggi, invece, si tende a utilizzare i materiali previsti da capitolato senza pensare a migliorie».

Per l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) della provincia dell’Aquila era presente il vice presidente, Stefano Cipriani. «Questa azienda ha la stessa partita Iva aperta da 65 anni, con i decessi delle imprese che si stanno susseguendo è quasi un miracolo – ha sottolineato – Purtroppo, nel cosiddetto ‘cantiere più grande d’Europa’ la crisi imperversa e ci riguarda tutti».

Per Cipriani «la trasformazione in Spa è un segnale importante, nonostante le difficoltà si spinge per fare meglio, migliorarsi e trasformarsi, sperando di affrontare la ricostruzione in modo più energico e propositivo».

In rappresentanza del Comune dell’Aquila ha partecipato l’assessore alla Ricostruzione Pietro Di Stefano.

«Innamorati è un’azienda storica che coglie alti traguardi, è uno dei fornitori della ricostruzione che restavano intrappolati nelle maglie dei mancati pagamenti e che abbiamo difeso – ha affermato – È una soddisfazione vedere che qui si progredisce. Speriamo che alla fine di questo ciclo di ricostruzione le nostre imprese edili possano aver compiuto grandi passi per misurarsi in campo nazionale».

La manifestazione è stata allietata dall’apprezzata musica degli Exentia Live Band e dall’intrattenimento del comico Stefano Chiodaroli della trasmissione Mediaset “Colorado”. «Vedo tante belle persone con un’abbronzatura da lavoro e non da spiaggia e questo fa loro onore – ha commentato quest’ultimo prima di salire sul palco – Ero stato in centro all’Aquila prima del terremoto e ho un ricordo reale e fisico, perciò mi fa molto piacere essere qui».