IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Incendio Colle Marconi, controlli a tappeto

Il vertice sulla «situazione di allarme dopo l’incendio dei rifiuti depositati sul sito di Colle Marconi in Chieti, località Sant’Antonio», si è tenuto presso la Provincia di Chieti, convocato dall’assessore regionale all’ambiente Mario Mazzocca.

Dalla riunione operativa, convocata presso la Provincia di Chieti per un esame dello stato degli interventi e per l’individuazione delle future azioni da mettere in atto per fronteggiare la situazione, è emerso un quadro riassumibile in quattro punti.

«In primo luogo – si legge in una nota diffusa dalla Regione – il Comune di Chieti, su preventiva autorizzazione degli organi giudiziari, nella giornata di domani entrerà nel sito in questione per procedere, a mezzo di personale competente all’uopo dallo stesso incaricato, ad effettuare una esaustiva ricognizione tecnico-estimativa per la completa rimozione dei rifiuti ancora giacenti nel sito.

Arta fornirà con i tempi tecnici minimi consentiti, alla Asl, all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale (Izs) e agli enti interessati, i risultati delle analisi chimico-fisiche sui campioni di acqua di ruscellamento derivante dallo spegnimento dell’incendio già prelevati e in corso di lavorazione. Analogamente fornirà i risultati delle analisi dei prelievi di inquinanti atmosferici effettuati con campionatori passivi posizionati nell’area interessata.

Asl, con il supporto di Izs, al fine di valutare l’esistenza di potenziali rischi per la salute umana legati agli alimenti, seguirà l’effettuazione delle indagini analitiche sui prodotti alimentari e zootecnici, che verranno condotte dall’Izs e i cui risultati definitivi si stima possano essere disponibili nei prossimi 10 giorni. Per integrare le indagini ambientali con quelle sanitarie, è istituito un Tavolo Tecnico coordinato dal Dipartimento di Prevenzione della Asl di Chieti e composto da rappresentanti dell’Arta e dell’Izs.

Infine, su richiesta del Comune, la Regione si impegna a reperire proprie risorse per compartecipare alla spesa occorrente per la totale rimozione ed allontanamento dei rifiuti ancora giacenti sul sito; ciò, analogamente a come operato in due precedenti occasioni (Tollo e Raiano)».

L’assessore Mazzocca ha, infine, riconvocato il vertice per il prossimo lunedì 13 luglio al fine di monitorare l’andamento delle attività.

X