IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Comune di Pescina, quote rosa assenti

di Lucia Ottavi

In risposta agli articoli apparsi nei giorni scorsi sugli organi di stampa locali a firma dei consiglieri della lista Voce Popolare, eletti in minoranza al Consiglio Comunale, il Sindaco della Città di Pescina Stefano Iulianella tiene a precisare quanto segue.

{{*ExtraImg_246734_ArtImgRight_300x346_}}«Chi conosce il mio modo di comportarmi – afferma il sindaco Stefano Iulianella – sa bene che l’arroganza che mi rimprovera il consigliere comunale di minoranza Radichetti non è insita nel mio carattere e nel mio modo di relazionarmi con gli altri. Chi ha assistito alla prima seduta del Consiglio Comunale ha notato invece tanta rabbia e tanta acredine nelle parole dei Consiglieri di minoranza Radichetti e Spina, cosa forse comprensibile vista la recente sconfitta rimediata nell’ultima tornata elettorale, la seconda consecutiva. Anche in questa competizione elettorale una comunità ha scelto, in modo chiaro e inequivocabile, da chi voler essere rappresentata e qual è la sfida da intraprendere per il futuro, dando prova di aver ben compreso chi nelle passate esperienze di governo ha saputo dimostrare capacità amministrativa, e chi invece no. Forti di queste certezze andremo avanti per il nostro percorso amministrativo nel pieno rispetto della Costituzione Italiana e delle leggi».

«Per ciò che concerne la legge in questione, (Legge Del Rio) – conclude il primo cittadino – sulla rappresentatività dei due sessi in seno all’organo della Giunta Comunale, il Consigliere comunale di minoranza Radichetti ha messo in evidenza, artatamente, soltanto gli aspetti che più si prestavano alla polemica strumentale che si è voluta innescare, non ponendo però l’accento e l’attenzione su una serie di attività conoscitive spettanti al Sindaco nella ricerca di eventuali Assessori di sesso femminile. E questa amministrazione, avendone diritto, si è avvalsa della possibilità di avviare tali indagini, non prima di aver ottemperato nel rispetto di termini perentori a varare un esecutivo che tenesse conto delle competenze specifiche di ogni incaricato, del principio di continuità amministrativa, e di quello di rappresentatività della comunità. Atteggiamento ben distante da quello di chi mira a spartire poltrone ancor prima di iniziare amministrare; un atteggiamento che non è proprio di questa Amministrazione ma al quale questa Amministrazione è stata accostata dai consiglieri di minoranza con una facilità comoda ma evidentemente superficiale».

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]