IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, lo sport che porta lontano

Un avviso pubblico finalizzato a sostenere le Associazioni sportive dilettantistiche aventi sede legale nel territorio aquilano che svolgono attività continuativa in ambito nazionale ed internazionale nella realizzazione di progetti finalizzati a dare visibilità alla città dell’Aquila mediante l’erogazione di contributi.

Lo ha pubblicato stamani il Comune dell’Aquila, in attuazione alle previsioni della L.R. 41/2011 che ha finanziato il programma [i]“Promuovere L’Aquila con lo sport”[/i], con l’intento di favorire la visibilità della città capoluogo d’Abruzzo nel mondo dello sport, attraverso le realtà sportive cittadine che svolgono attività in ambito almeno nazionale ed internazionale in maniera costante e strutturata.

«Un’ attività – ha dichiarato l’Assessore allo Sport Emanuela Iorio – certamente finalizzata ad ottenere risultati positivi anche sotto l’aspetto della promozione turistica, per la quale il mondo dello sport rappresenta un volano di enorme rilevanza».

Potranno, pertanto, presentare domanda le associazioni sportive dilettantistiche aventi sede legale ricadente nel territorio del comune dell’Aquila che abbiano svolto nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando campionati a squadre di livello almeno nazionale ovvero abbiano raggiunto risultati di particolare prestigio in manifestazioni di livello internazionale con atleti appartenenti alla propria associazione.

«I progetti – ha proseguito la Iorio – dovranno dare visibilità alla città dell’Aquila principalmente nel mondo sportivo e comunque in tutti gli ambiti possibili. Le iniziative dovranno essere rivolte ad un ambito territoriale nazionale ed internazionale, per rafforzare l’immagine di rinascita della città e creare le necessarie condizioni che consentano di maturare le decisioni di assegnare all’Aquila importanti manifestazioni sportive. Si tratta – ha concluso l’Assessore – di un’importante occasione per le Associazioni e per gli Atleti di vivere un momento di crescita condivisa con la Città e di creare le occasioni per dimostrare a se stessi e agli altri la tenacia, il carattere e l’impegno col quale ci stiamo preparando ad affrontare il futuro».

Per dare forza all’iniziativa, assicurando che la stessa sia attuata in maniera costante e strutturata, il progetto dovrà prevedere un arco temporale di almeno due anni.

X