IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

La Marsica e la T.U.A.: una bozza da integrare

Nello spirito della collaborazione e del confronto il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, ha presieduto ieri l’Adunanza dei Sindaci Marsicani volta a dare maggiori spiegazioni ed informazioni sull’operatività della nuova società di trasporti abruzzese, la T.U.A. (Trasporto Unico Abruzzese).

Presenti alla riunione anche il sottosegretario della Regione Abruzzo, Camillo D’Alessandro ed il presidente della III Commissione Consiliare, Lorenzo Berardinetti.

Quella del trasporto locale è una tematica che molto sta a cuore ai sindaci del nostro territorio e con la nuova società unica dei trasporti stanno emergendo preoccupazioni per la mobilità dei cittadini marsicani e per la sicurezza del lavoro di alcuni dipendenti Arpa.

E proprio in ragione di queste nascenti preoccupazioni che il sindaco di Avezzano, si è fatto promotore ed ha voluto avviare un percorso di confronto con tutti i sindaci per cercare di trovare delle soluzioni e per far si che non venga meno un diritto sancito costituzionalmente.

T.U.A. nasce dalla fusione delle tre maggiori società di trasporto regionali, Arpa Gtm e Fas, e ciò comporterà inevitabilmente ad una razionalizzazione dei costi e a farne le spese saranno maggiormente i Comuni delle aree interne e montane in particolare.

Il Sottosegretario D’Alessandro ha spiegato ai numerosissimi Sindaci presenti all’evento che il piano industriale è al momento una bozza e che è aperto alle possibili istanze presentate dai sindacati locali e dalle amministrazioni e che le risorse inizialmente previste in 10 milioni, attualmente sono state notevolmente ridimensionate.

Il sindaco Di Pangrazio si è reso disponibile a coordinare i futuri tavoli tematici che ci saranno sull’argomento, per farsì che dall’Adunanza dei Sindaci possano uscire delle indicazioni propositive che rendano la razionalizzazione dei trasporti il meno impattante possibile, nel rispetto delle esigenze della popolazione marsicana.

[url”Torna alla Home Targatoaz.it”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]