IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Io non so se riuscirò

di Valter Marcone

Io vado a tentoni

tra didascalie delle lettere

e lettere come didascalie

appena scritte, verso dopo verso.

Io abbandono gabbiani e tramonti

e guardo oggetti veri

– non perché gabbiani e tramonti

non siano veri –

ma voglio dire più vicini: tazze da caffè

frullatori, piatti, calzini e cappelli.

Io vado a tentoni

e il secondo verso non so che dirà.

Io non so se riuscirò

a visitare le terre più vicine

d’un cuore appena appena percorso.

Scrivo per antipatia e oggi

fuggo dalla poesia, poesia riparazione del mondo.

Il raccoglimento di fine giornata

nel domicilio della lingua

mi sorprende,

ahi quando è vera questa terra

della non poesia.

[url”LEGGI LA PRESENTAZIONE”]http://ilcapoluogo.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=118234&typeb=0[/url]

[url”Torna al Network LeStanzeDellaPoesia”]http://ilcapoluogo.globalist.it/blogger/Valter%20Marcone%20-[/url]

X