IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Consiglio L’Aquila, tanta carne sul fuoco

Il Consiglio comunale dell’Aquila si riunirà giovedì 18 giugno, alle ore 9.30, nell’aula consiliare “Tullio De Rubeis” della sede comunale di Villa Gioia.

In apertura dei lavori verranno discussi due ordini del giorno e tre mozioni, tutti a firma del consigliere Gamal Bouchaib. Le tre mozioni riguardano, rispettivamente, l’abolizione del termine “stranieri ed extramunicatari” dallo Statuto e dagli atti amministrativi del Comune dell’Aquila, l’ammissione ai concorsi pubblici di cittadini stranieri, appartenenti e non all’Unione europea, e l’individuazione di un’area, nel cimitero dell’Aquila, da adibire a sepoltura per i cittadini di fede musulmana. I due ordini del giorno, invece, fanno riferimento, rispettivamente, ad uno spazio relativo ai processi di integrazione sul sito istituzionale del Comune e ad una proposta di modifica statutaria per prevedere il diritto di voto per i cittadini stranieri alle elezioni amministrative.

Il Consiglio discuterà, quindi, una proposta deliberativa riguardante un progetto di riqualificazione urbana, da attuarsi attraverso la sostituzione edilizia di un fabbricato sito in piazza Santa Maria Paganica, ed un secondo atto, sempre di materia urbanistica, relativo al cambio di destinazione d’uso, da “artigianato di servizio” a “residenziale”, per alcuni locali nel quartiere San Giacomo.

All’attenzione dell’assemblea anche la proposta di istituzione, e approvazione dello Statuto, della Consulta giovanile e l’adesione e l’approvazione dell’atto costitutivo, nonché dello Statuto, dell’associazione Distretto turistico montano “Gran Sasso d’Italia”.

Si discuterà anche in merito ad una modifica al regolamento del Corpo di Polizia municipale, per quanto riguarda l’armamento in dotazione al personale.

Il Consiglio prenderà quindi in esame la controdeduzione alle osservazioni, presentate alla variante al Piano regolatore, per la riorganizzazione del comparto residuo per attrezzature generali a Colle Sapone, una proposta di delibera contenente un programma costruttivo per la realizzazione di edilizia convenzionata nell’area di Paganica ed un’ultima proposta deliberativa riguardante una correzione cartografica alla “fascia di rispetto del cimitero del capoluogo”.