IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Imu, Tasi e Tari: nasce a L’Aquila lo sportello dedicato

Più informazioni su

Poste Italiane ricorda che, per velocizzare le operazioni di pagamento ed agevolare la clientela in vista delle scadenze fiscali di Imu, Tasi e Tari previste nel mese di giugno, in 5 uffici postali de L’Aquila e in 12 uffici della provincia è a disposizione dei cittadini uno sportello dedicato al pagamento dei bollettini postali e degli F24.

Lo sportello dedicato si trova nei seguenti uffici postali: L’Aquila V.R. (via della Crocetta), L’Aquila 1 (Strada Statale 17 Ovest), L’Aquila 2 (via R. Carabba), L’Aquila 3 (via Cardinale Mazzarino), L’Aquila 4 (viale A. Moro), Avezzano (via C: Vittorio Veneto), Avezzano 2 (via G. Marconi), Avezzano 3 (via America), Capistrello, Carsoli, Castel Di Sangro, Celano (piazza R. Margherita), Coppito, Sulmona (piazza Brigata Maiella), Sulmona 2 (via Montenero), Sulmona 3 (via della Cornacchiola), Tagliacozzo. Lo sportello può essere utilizzato per effettuare pagamenti in contanti, con le carte Postamat dei titolari di conto BancoPosta e con i bancomat di tutti gli istituti bancari.

Da quest’anno inoltre, il pagamento dell’Imu tramite F24 è diventato ancora più semplice e rapido grazie ai servizi digitali di Poste Italiane. Anche i cittadini de L’Aquila e provincia non titolari di un Conto BancoPosta possono infatti pagare il loro modello F24 tramite le carte di credito Mastercard e Visa di qualsiasi istituto bancario semplicemente registrandosi al sito www.poste.it e seguendo le indicazioni riportate all’indirizzo [url”http://www.poste.it/landing/f24/index.shtml?WT.ac=footer-20052015″]http://www.poste.it/landing/f24/index.shtml?WT.ac=footer-20052015[/url].

Per i cittadini che non sono registrati al sito di Poste Italiane è disponibile invece una procedura on-line che permette di ridurre notevolmente il tempo dell’operatività all’interno degli uffici postali semplicemente pre-compilando il modello F24 direttamente al link http://www.poste.it/landing/f24/index.shtml?WT.ac=footer-20052015. Al termine dell’inserimento sarà sufficiente stampare il codice identificativo dell’operazione e presentarlo all’ufficio postale. L’operatore di sportello richiamerà tutti i dati già caricati senza la necessità di un secondo inserimento.

Coloro i quali non avessero la possibilità di pagare o pre-compilare il modulo F24 attraverso il sito, durante la fase di pagamento allo sportello avranno la possibilità di chiedere una stampa dei codici a barre che verranno riutilizzati per gli analoghi pagamenti successivi. In tal modo, il cittadino potrà accedere allo sportello dedicato.

Si ricorda inoltre che il bollettino postale è un prodotto esclusivo di Poste Italiane e che la ricevuta del pagamento garantisce la liberazione del debito, sia che il pagamento avvenga per mezzo dei suoi canali fisici e virtuali sia che avvenga tramite gli altri soggetti abilitati dall’azienda all’incasso dei bollettini di conto corrente postale in nome e per conto di Poste Italiane. E’ l’apposizione del timbro di Poste Italiane, che ha, infatti, efficacia pienamente liberatoria, dalla data in cui il versamento è stato eseguito, per la somma riportata sulla relativa ricevuta.

Più informazioni su