IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

La ciclovia dell’Aterno vola a Milano

È stato presentato questa mattina, a Milano, il progetto della Pista Ciclabile Polifunzionale della Valle dell’Aterno, in una conferenza stampa a Casaabruzzo, cui hanno preso parte il consigliere regionale e presidente della II Commissione consiliare Pierpaolo Pietrucci, il Capo di Gabinetto del Sindaco dell’Aquila Mauro Marchetti e la portavoce Michela Santoro.

Lo studio di fattibilità del progetto, sviscerato ad operatori turistici, stakeolders e giornalisti, ha suscitato grande attenzione da parte tutti, particolarmente attratti dalla bellezza del territorio aquilano e dalle sue sconfinate capacità di attrarre un turismo responsabile ed ecosostenibile.

{{*ExtraImg_245311_ArtImgRight_300x303_}}«Un progetto – ha dichiarato Pietrucci – che oggi rappresenta un elemento fondamentale del distretto turistico del Gran Sasso d’Italia, vero brand della regione Abruzzo. Siamo all’inizio di un percorso che vedrà impegnato e coinvolto tutto il territorio nel reperimento dei fondi necessari per la realizzazione dell’opera che, lo ricordiamo, da Capitignano si snoda, lungo il fiume Aterno, fino a Molina e che oggi finalmente ha un progetto». «È l’inizio di un percorso progressivamente implementabile – conclude Pietrucci- che ha l’ambizione immediata di unire oggi tre o anche quattro parchi, nazionali e regionale, e in futuro, di agganciare la dorsale adriatica creando una perpendicolare tra le piste ciclabili, ad est, e collegarsi con la fascia tirrenica ad ovest. L’ambizione per poter ottenere finanziamenti europei è far riconoscere all’Europa che questo progetto ha dei parametri di coinvolgimento di aree vaste del centro Italia, così come il progetto VENTO che collega Venezia a Torino, attraverso il fiume Po con circa 680 chilometri. Il nostro futuro è già cominciato».

«Siamo molto soddisfatti di aver portato il Comune dell’Aquila a Milano – ha dichiarato Mauro Marchetti – e soprattutto uno degli obiettivi strategici cui stiamo lavorando per un nuovo sviluppo territoriale, attraverso il quale vogliamo consolidare ed esaltare la vocazione turistica della Città, tutta incentrata intorno al brand della nostra montagna. Protagonista di questo grande progetto è anche l’Università degli Studi dell’Aquila, con la quale condividiamo il tema della mobilità sostenibile, nella convinzione che l’uso della

bicicletta migliori la qualità della vita, non solo dei cittadini ma anche degli studenti».

Pietrucci e Marchetti hanno, infine, ringraziato l’Università, la Fondazione Carispaq, la Provincia, il Panathlon, tutti i comuni del partenariato e le associazioni che partecipano attivamente al tavolo di lavoro.