IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cup Asl, Uil Fpl chiarisce

«La trattativa per la positiva soluzione dei lavoratori del Cup dell’Aquila e di quelli delle altre Asl abruzzesi si è svolta esclusivamente a livello regionale ed è stata portata avanti da Cgil fp, Cisl fp e Uil fpl, che, a partire dal settembre scorso, passo dopo passo, hanno seguito la trattativa, occupandosi con successo prima di Chieti, poi di Pescara e infine dell’Aquila». Così il segretario della Uil Fpl, Antonio Ginnetti, interviene per fare chiarezza sulla vicenda che ha portato alla riassunzione dei 32 lavoratori del Cup della Asl 1.

«Con l’istituzione di un centro unico di prenotazione regionale – afferma Ginnetti – i quattro Cup (uno per ciascuna Asl) sono confluiti in un unico centro a livello abruzzese. Cgil, Cisl e Uil hanno svolto un’intensa opera di mediazione con la Gpi spa, società vincitrice dell’appalto, e trattato i vari punti, alcuni complessi, per fare in modo che i 32 lavoratori dell’Aquila venissero riassunti a tempo indeterminato».

«Cgil, Cisl e Uil – precisa la Uil Fpl – hanno respinto le proposte presentate dalla Gpi spa al fine di salvaguardare i livelli occupazionali del Cup, ma soprattutto hanno ritenuto di dover respingere il progetto per tutelare la dignità dei lavoratori. Le organizzazioni sindacali, durante la trattativa, sono riuscite ad evitare, nel cambio di appalto, che i lavoratori dovessero svolgere un periodo di prova prima dell’assunzione, che diventava anche una deroga in spregio alle norme vigenti. Non era giusto che a pagare fosse la maggioranza dei lavoratori per i comportamenti di alcuni dipendenti che avrebbero leso l’immagine del Cup e creato danni all’utenza».

«Il nostro lungo negoziato a livello regionale con la Gpi – osserva l’esponente della Uil Fpl – è ben noto a tutti i lavoratori che sono stati al nostro fianco per molti mesi e che intendo ringraziare per il supporto, la fiducia e per la costante vicinanza».

«Infine – conclude Ginnetti – intendiamo prendere le distanze dalle strumentalizzazioni politiche che si sono registrate sulla vicenda del Cup Aquilano. Riteniamo che la politica si debba occupare esclusivamente del suo ambito e i sindacati del loro, nel rispetto reciproco dei ruoli».

X