IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

A.A.A. Cercasi Walter l’alpino di Vicenza

L’amore ai tempi di internet. Ma non ancora per tutti. Ce lo insegna la storia che sta facendo il giro dei social network.

Chiara Chiti decide di scrivere a Il giornale di Vicenza:

[i]“Salve, mi chiamo Chiara. Sono una ragazza dell’Aquila e durante i giorni dell’adunata che si è tenuta nella nostra città ho conosciuto un ragazzo vicentino.

So che è una follia, conosco il suo nome e alcuni dettagli della sua vita. Abbiamo passato una serata meravigliosa e io sto facendo di tutto per rintracciarlo.

Come vedete sono una ragazza folle, ma le devo tentare tutte per ritrovarlo.

Mi disse che ero la donna della sua vita; che sono tutto ciò che ha sempre voluto e io penso le stesse cose di lui.

So che è di Vicenza, ma non so in che comune vive. Si chiama Walter. E ovviamente ha fatto l’alpino. Mi aiutate?”.[/i]

Viene subito da chiedersi come mai i due non si siano scambiati il numero di telefono, o almeno detti il proprio cognome.

Dall’altro lato invece, fare queste considerazioni davanti un messaggio così,appare più che mai cinico e freddo.

Abituati a chat, email, sms e simili, insomma a tecniche di negazione seduttiva ci si meraviglia davanti a questa “ricerca disperata” che ha messo in atto la povera Chiara.

E’ l’amore, il desiderio raccontato alla “vecchia maniera” senza post né like e, nella sua semplicità, forse ancora più trasgressivo.

E sembra quanto mai fuori tempo.

Negli anni c i siamo abituati ad altro con “C’è posta per te” che esce in Italia nel 1998, Tom Hanks e Meg Ryan si innamorano scrivendosi via e-mail; chi non ha sognato un amore così guardando questa pellicola?

O ai programmi come Stranamore, con storie non sempre a lieto fine ma sempre di amore e di ricerca di questo si parlava.

E allora in un periodo in cui il corteggiamento sembra finito, scappiamo dalla realtà virtuale e prendiamoci un po’ di tempo per sognare insieme a Chiara.

In bocca al lupo… e che la tua ricerca vada a buon fine!