IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

‘Play The Games’, oro speciale per L’Aquila

Dal 15 al 17 maggio 7 giovani atleti della squadra Verdeaqua Special Olympics Basket, insieme a 4 partner e lo staff formato da Guido Grecchi (capo delegazione) e Simone Passacantando (tecnico), hanno partecipato ai “Play The Games” di pallacanestro a Santeramo in Colle, in provincia di Bari.

Grazie al loro straordinario impegno, L’Aquila può gridare: «Il sogno è diventato realtà». Gli atleti aquilani, nonostante fossero la squadra più giovane e nata solo quattro mesi fa, hanno vinto il torneo di basket.

Oltre a riportare la medaglia d’oro, la vittoria più bella è arrivata fuori dal campo, i ragazzi infatti hanno creato un forte spirito di gruppo diventando sempre più autonomi.

«Inizialmente non sapevamo cosa aspettarci, considerando che per noi era la prima esperienza con Special Olympics – dichiarano i partner Stefano Giacomantonio, Eleonora Passacantando, Stefano Fattapposta e Matteo Gioia – Siamo rimasti colpiti dal risultato che, insieme ai nostri atleti speciali, abbiamo ottenuto, ma soprattutto dall’impegno e dalla fatica che hanno impiegato i ragazzi ed è proprio su questa tenacia che si basa il giuramento dell’atleta Special: ‘[i]Che io possa vincere, ma se non ci riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze![/i]’».

I partner della Verdeaqua Special Olympics Basket sottolineano come «gli atleti ci hanno insegnato che non esiste la parole impossibile, che la competizione deve essere presente solo sul campo e che il rancore non deve essere portato al di fuori di esso». «Abbiamo capito anche – concludono – che questi ragazzi, nonostante possano presentare alcune difficoltà motorie, emotivamente sono migliori di noi perchè non perdono occasione per usare il loro cuore».

{{*ExtraImg_243347_ArtImgRight_300x199_}}«Siamo consapevoli che ci sono sia squadre più forti di noi e sia meno forti – dichiarano i giocatori Mattia Curtacci, Stefano Titani, Federico Colaiuda, Giada Di Bonaventura, Christian Dervishi, Paolo Aquilio e Fabrizia De Amicis – ma ci sentiamo autonomi e riusciamo a vivere come tutti». «Siamo scocciati – aggiungono – di essere sempre visti diversi dagli altri e di vivere in una campana di vetro».

Un messaggio importante quello lanciato dai ragazzi che, ancora una volta, dimostra come loro siano uguali a noi e, talvolta, anche migliori e che, attraverso la loro grinta e tenacia, è tanto, anzi tantissimo, quello che possono fare.

In questi giorni, dopo questa bellissima vittoria portata a casa dai “Play The Games”, i ragazzi della Verdeaqua Special Olympics Basket riposeranno, gli allenamenti riprenderanno quindi la settimana prossima. La società ci tiene infine a ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto la squadra direttamente da L’Aquila.